Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Parlare di autismo sui social

Daniela89Daniela89 Membro
modificato 14 January in Advocacy e Neurodiversità
Cosa ne pensate?
Io penso che a volte, specie dopo una diagnosi che ti fa realizzare di fare parte di una minoranza, ci si senta soli/poco compresi, e allora si fa di tutto pur di farsi accettare per ciò che si è veramente, dopo una vita trascorsa a fingere di essere qualcun altro.
Quindi, parlare di autismo per auto-supportarsi e per informare. Io penso che sia importante.
Post edited by riot on

Commenti

  • MarkovMarkov Pilastro
    Pubblicazioni: 10,742
    Da lettore sono almeno 6 anni che sui social leggo racconti di persone in quella situazione, perché erano persone che avevo già tra gli amici per altri motivi :)

    La mia impressione è stata che tutto dipende da come si espongono. Alcuni dai loro amici abituali erano già stati inquadrati, nel senso che tutti si fanno un'opinione di ognuno, e anche loro erano stati fonte di opinioni. Quando calcano la mano in maniera finalizzata a lanciare messaggi del tipo: "Sembro moscio ma [...] sono meglio di come sembro" a lungo andare ho notato che non vengono recepiti bene e fondamentalmente quasi nessuno cambia davvero opinione. Quando invece fanno magari solo un post o due, senza apologie non richieste, è possibile che gli amici siano interessati.

    Daniela89Sniper_OpsLupaBlunotte
  • LupaLupa Veterano Pro
    Pubblicazioni: 629
    Penso che si debba comunque scegliere il contesto e i modi opportuni, pena l'ottenere l'effetto contrario. Per riprendere l'esempio di Markov un conto è dare qualche informazione leggera e vedere se le persone sono interessate all'argomento, diverso è attaccarsi a qualunque argomento per parlare di autismo (ovviamente sto estremizzando).
    Non sono d'accordo sul "si fa di tutto per farsi accettare" nel senso che non dipende solo da noi. Per essere accettati devi avere dall'altra parte interlocutori disposti a farlo.
  • MarkovMarkov Pilastro
    modificato 14 January Pubblicazioni: 10,742
    Lupa ha detto:

    attaccarsi a qualunque argomento per parlare di autismo (ovviamente sto estremizzando).

    Lo fanno davvero, non è esagerato. Ma vengono seguiti solo da persone che li hanno aggiunti agli amici apposta. Ormai mi basta guardare gli amici in comune per capire che argomenti tratta una persona che non conosco. Sarà pregiudizio ma funziona davvero :)
    Post edited by Markov on
  • vera68vera68 Pilastro
    Pubblicazioni: 2,838
    Daniela, sfogati qui
    Capisco la voglia di urlare al mondo che si aveva ragione a fare una gran fatica, ma secondo me ci si rischia di farsi male.
    Daniela89Blunotte
  • ClaraDiLunaClaraDiLuna Membro
    Pubblicazioni: 79
    Devo dire che non ho ben capito qual è il punto della tua discussione... Stai esortando gli asperger a parlarne?
  • Daniela89Daniela89 Membro
    modificato 15 January Pubblicazioni: 28
    ClaraDiLuna ha detto:

    Devo dire che non ho ben capito qual è il punto della tua discussione... Stai esortando gli asperger a parlarne?

    No no, assolutamente. Ognuno fa ciò che vuole e si sente di fare visto che l'argomento é anche molto delicato. Volevo avere solo delle opinioni...
    Post edited by Daniela89 on
  • Tima_AndroidTima_Android Pilastro
    Pubblicazioni: 3,610
    Fare informazione è importante, ma ognuno deve sentirsi libero di dire ciò che vuole, quando vuole.
    E, parlando per me, io mi sono aperta a volte non per farmi accettare, perché chi ci tiene a me mi accettava già prima, ma per spiegare e mostrare certe cose di me che prima erano incomprensibili agli occhi altrui. Ma non monopolizzo le discussioni sull'autismo e DSA, ma se capita ne parlo apertamente.
    Nulla da nascondere, quindi, ma nemmeno niente da annunciare con il megafono.
    Blunotte
    How wonderful it is that nobody need wait a single moment before starting to improve the world.
    Anne Frank

    Il Nostro blog: My Mad Dreams
    Le mie storie: Shiki Ryougi
  • MinolloMinollo Veterano Pro
    Pubblicazioni: 484
    Io ho postato degli articoli sull'AS, senza mai dire che io stesso sono "aspie" (preferisco dirlo dal vero solo a poche persone selezionate).
    Daniela89
  • luckyduckluckyduck Membro Pro
    Pubblicazioni: 512
    Minollo ha detto:

    Io ho postato degli articoli sull'AS, senza mai dire che io stesso sono "aspie" (preferisco dirlo dal vero solo a poche persone selezionate).

    E se invece lo si dicesse a tutti e solo ad alcuni confidenti stretti si spiegasse che gli aspie non esistono ma il mondo lo deve credere perché così esisterà un popolo totemisticamente imparentato con un progenitore autriaco?

    Secondo me, se facessi così coi miei amici più cari mentre vado in giro a dire a tutti che sono aspie, questi mi rincorrerebbero dicendomi: "no, non lo fare siamo noi la tua famiglia!"
    vera68
Accedi oppure Registrati per commentare.
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online