Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Che finale dareste a questa ipotetica storia?

Ciao!
Sto lavorando ad un plot, ma vorrei la vostra opinione sul finale. Mi interessa "testare"
alcuni punti di vista.
Ve la faccio breve: il tutto si incentra sulla vita quotidiana di due sorelle, che hanno una famiglia abbastanza tipica, ma nascondono un segreto. In realta' sono innamorate una dell'altra. Gradualmente e in modo spontaneo, crescendo, le due passano dal rapporto fraterno a quello sessuale, scoprendo di amarsi. Sono felici insieme, ma tengono il loro rapporto segreto per paura delle conseguenze. Da un lato vorrebbero urlarlo al mondo intero, dall'altro no.
Ora vi domando: cosa potrebbe accadere a questo punto secondo voi?
Le due sorelle riusciranno a vivere il loro amore, fregandosene di tutto e tutti? Societa', famiglia,ecc... o tutto questo sara' piu' forte del loro amore?
Chiunque voglia dare un contributo con la sua opinione e' ben accetto!
Grazie!
Ossitocinarondinella61Corocottas
«13

Commenti

  • OssitocinaOssitocina Pilastro
    Pubblicazioni: 2,725
    Molto stimolante!

    Di getto ho pensato al seguente sviluppo:
    Il rapporto fra le due sorelle/amanti, mantenuto segreto e vissuto nella vergogna, sfocia in una fusione totalizzante al punto che le due donne non saranno più in grado di individualizzarsi rispetto all’altra. Una sorta di mito di Narciso 2.0. L’amore per l’altra non è altro che concretizzazione e riflesso dell’amore di sé: è difficile amare sé stessi, ma qualora ci si trovasse fuori da sé, di fronte a sé, ci si potesse osservare, annusare, amare teneramente o carnalmente, che succederebbe?
    Le due donne intraprenderanno un percorso di consapevolezza, giungendo a definirsi, di fatto, in un rapporto triangolato fra il sé inconsapevole, l’altra, e il riflesso consapevole di sé nell’altra.
    La loro relazione si esaurirà quando avrà terminato di donare loro ciò che poteva: l’amore per loro stesse, appreso amando l’altra.
    Non riveleranno mai al mondo il loro rapporto tabù, ma meglio di chiunque altro sapranno disquisire circa il funzionamento del percorso di accettazione di sé.
    rondinella61NewtonunicornBlunotteBlindmammarosanna
  • NewtonNewton Pilastro
    Pubblicazioni: 5,317
    Io inizierei la storia con il funerale di una delle due.
    Lascia vago il modo in cui è morta, deve svelarsi man mano. Deve svelarsi perché è successo. Dunque lei potrebbe essersi uccisa proprio per questo amore impossibile, oppure potrebbe essere stata uccisa. Tipo dall'altra sorella, perché voleva interrompere la storia. 

    Più che altro perché è una storia che ha delle buone premesse ma non manca solo la fine, manca un vero conflitto, qualcosa che succeda davvero (che le due si amino non basta).
    Ossitocinarondinella61unicornBlunotteMarkovNemoBlindOrsoX2
  • CorocottasCorocottas Pilastro
    Pubblicazioni: 1,322
    Dipende da cosa vuoi farne. Se vuoi concentrarti sull'aspetto artistico e sulla psicologia dei personaggi potresti svilupparlo come ti ha suggerito @Ossitocina , mi sembrano spunti interessanti.

    Se invece vuoi vendere tante copie ti basterebbe metterci perversioni sessuali a gogo, un pizzico di femminismo "di facciata" che e' di moda e un finale aperto a un sequel.

    Comunque mi ricorda la roba che scrivevo tra il 2010 e il 2015, ho scritto a quattro mani con una ragazza una serie di storie intrecciate piene di incesti e relazioni "scandalose" varie tra diversi personaggi, tutti nascosti dietro un'apparenza "normale".
    Ossitocinarondinella61unicornBlindOrsoX2
  • unicornunicorn Andato
    Pubblicazioni: 323
    @Ossitocina molto interessante questo rispecchiarsi l'una nell'altra... a maggior ragione che non si tratta di due gemelle, la cosa assume una valenza ancora piu' ricercata. Io per il momento ho parlato molto della fiducia che le unisce, nata dal fatto di conoscersi a fondo.

    @Newton si, non manca solo la fine... e per ora non e' ancora nemmeno una storia, quanto un insieme di paragrafi sparsi. Sto scrivendo di getto. Il conflitto tra le due mi sorgeva pensando questo: se dovessero lasciarsi, o meglio ridefinire il loro rapporto, chi delle due aprirebbe la questione e come reagirebbe l'altra? Ma tante altre opzioni sono aperte. Mi concentro molto sulla dinamica familiare al momento.

    @corocottas non pubblico quello che scrivo. A volte tengo tutto solo per me, altre volte partecipo a letture aperte in un'associazione culturale, dove ognuno puo' leggere quello che ha scritto e vuole condividere. Alcuni testi invece li ho messi in scena con degli attori facendone la regia in teatro.
    CorocottasOssitocinaNewton
  • OssitocinaOssitocina Pilastro
    Pubblicazioni: 2,725
    @unicorn quanti anni di differenza hanno le due sorelle?
  • unicornunicorn Andato
    Pubblicazioni: 323
    Uno solo.
    Ossitocina
  • OssitocinaOssitocina Pilastro
    modificato December 2019 Pubblicazioni: 2,725
    Mi piacerebbe molto leggere qualcosa di questa storia, mi intriga parecchio. Sarà che uno dei miei libri preferiti (che penso piaccia solo a me e -forse- a chi l’ha scritto) ha come protagoniste Annetta e Albertina, due gemelle con rapporto incestuoso (e tutta un’altra serie di condotte al limite, quel romanzo è la morte dell’etica :)) )
    Post edited by Ossitocina on
  • unicornunicorn Andato
    Pubblicazioni: 323
    @Ossitocina non conosco il libro di cui parli, cerchero' qualche informazione su google.
    Io scrivo spesso in modo un po' provocatorio, ma piu' che sullo scandaloso, punto sul fatto che ci sono tante possibilita' (del tutto innocue, persino) nelle nostre teste che (troppo) spesso censuriamo solo per condizionamento socio-culturale.
    Spesso mi sento un alieno perche' sono autentico, quindi i miei personaggi sono sempre atipici, anche quando non lo sembrano a primo impatto.
    Se la storia prendera' una qualche forma piu' precisa, te lo faro' sapere!
    Ossitocina
  • NemoNemo Moderatore
    Pubblicazioni: 3,537
    Mi associo a @Newton : una delle due muore, magari per mano dell'altra. Che poi si suicida.

    La catarsi per purificare e assolvere il peccato:funziona sempre.
    unicornNewton
    Memento Mori
  • BlunotteBlunotte Veterano Pro
    modificato December 2019 Pubblicazioni: 427
    L'incesto per me resta un tabù. Giusto se la storia è raccontata bene-bene posso soprassedere.

    La mia proposta è quindi banale e ovvia: si scopre che non sono sorelle biologiche, possono stare assieme e vissero tutti felici e contenti. :D

    Magari una qualche storia di amore tragico a monte, tra qualcuno dei genitori biologici coinvolti (e qui le possibilità di incroci si sprecano), spiega il perché queste due ragazze siano state cresciute come sorelle.
    unicorn
    Post edited by Blunotte on
    ---- Per vari motivi, preferisco usare poco/per nulla la funzione messaggi privati. ----
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online