Vota Spazio Asperger ONLUS per supportare i nostri progetti
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Paura e valutazione razionale del pericolo

13»

Commenti

  • AJDaisyAJDaisy Pilastro
    modificato May 2016 Pubblicazioni: 11,130
    Io sfrutto le fobie irrazionali per pagare meno i viaggi: 2011 Giappone/Honshu centro-meridionale (terremoto 9.0 Richter 6 mesi prima + incubo nucleare a Fukushima / Honshu centro-settentrionale); Thailandia e Cambogia 2013 via Cairo (scontri al Cairo); Corea 2014 (lancio di missili della Corea del Nord); 2015-2016 nr.2 volte in Egitto (incubo terrorismo/Sharm El Sheikh vuota).
    Io sono qui; ho pagato per 2/3 persone una media certamente inferiore a 2000euro/anno, negli ultimi 6 anni, per fare sempre in media oltre 3 settimane di vacanze a (sempre in media) 7000km di distanza da casa (parlo di costi volo + alloggio). Intanto gli altri vanno a Cesenatico (con tutto il rispetto per la riviera, che amo) pagando più di me. Eppur son vivo, giuro.
    rondinella61riotValeymkupArpia
    Post edited by AJDaisy on
  • giovannagiovanna Colonna
    Pubblicazioni: 3,900
    Ci sono anche delle fobie che non hai mai avuto e che sono dei sintomi di qualcosa che non sai definire, e che vengono anche dopo una certa eta', e prima non ne avevi mai avuto sintomi.

    Esempio a me a 50 anni, e' venuto il sintomo che quando entro in uno di quei megacentricommerciali di ora, dopo cinque minuti devo correre al bagno, e realmente non ho paura, non so di cosa possa aver paura, e' spuntato fuori da due o tre anni.

    Qualcosa sara'.

    Non riesco a razionalizzarlo, non e' claustrofobia, perche' poi la visita prosegue tranquilla:))
    rondinella61
    Sono quella che ha creduto sempre che fosse la chioma di un albero al tramonto e invece era un orso
  • ValeymkupValeymkup Veterano Pro
    Pubblicazioni: 963
    Ho sempre avuto la fobia degli insetti. Se una vespa mi vola addosso mi si spegne il cervello, non capisco più niente. Se vedo un ragno un po' più grosso del solito il mio corpo trema senza che riesca a farci nulla e ho l'impulso di scappare.Per un periodo ho anche avuto una paura irrazionale della guerra, nello specifico che bombardassero la mia città, facevo incubi orribili e quando vedevo un elicottero militare in volo stavo male.

    Al contrario, con certi pericoli che riesco a calcolare non provo nessuna paura. Per esempio una volta che guidavo, una macchina stava per venirmi addosso in una strettoia, ma io calcolando la velocità e la distanza a occhio ho capito che avevo spazio per evitarla e non ho provato nulla a livello emotivo. Se ci ripenso, credo che se in macchina con me ci fosse stata mia madre avrebbe urlato. Non so se sia dovuto all'aspitudine, o atarassia momentanea. Le cose che riesco a calcolare a mente fredda, o razionalizzare, boh,  non mi fanno paura.

  • VanilleCreamVanilleCream Membro Pro
    Pubblicazioni: 85
    Nemmeno io ho paura di un attacco terroristico, ma ho molta paura di cadere da un posto alto o di un incidente d'auto. E una delle mie fobie più grandi è il cancro, ho paura che quando sarò grande lo prenderò e quando ci penso entro in ansia.
    Poi ho paura della morte dei miei parenti, e del surriscaldamento globale (è un problema più grosso di quello che pensano).

    Non mi fa per niente paura un attacco terroristico, non ho paura dei ladri, e non ho paura di essere aggredita perchè non giro mai da sola e porto sempre con me un coltellino, quindi sono tranquilla.
  • VanilleCreamVanilleCream Membro Pro
    Pubblicazioni: 85
    Ponyo ha detto:

    Solitaire ha detto:

    @ponyo Ma qual è la differenza tra paura e fobia?

    Dal mio punto di vista la fobia non ha basi razionali ma emotivi, ed è una cosa che una persona fobica riconosce. Chi ha paura dei ragni, di quei ragnetti innocui, lo sa che sono innocui ma cmq ne ha il terrore.
    La paura è fondata da un ragionamento razionale. Ma spesso la razionalità ha qualche falla e viene scambiata per razionale una motivazione emotiva. Però la persona razionalmente vede in quel qualcosa comunque un pericolo, non riconosce che razionalmente invece non c'è reale pericolo.

    Per quello vedo differenza tra le fobie, che hanno appunto ragioni evidentemente emotive, rispetto alle paure collettive che hanno questa patina di razionalità ma di fatto non creano reale pericolo.

    Io ho la fobia dei ragni e degli insetti, appena ne vedo uno urlo e scappo. Ma non ho paura che mi facciano male.. un giorno ho sognato che un ragno mi saltò addosso, e non riuscivo a toglierlo e da quel momento mi fanno schifo e non voglio avvicinarmi
  • SophiaSophia SymbolSenatore
    modificato August 2016 Pubblicazioni: 5,904
    Non ho fobie particolari, ma soprattutto non mi coinvolge la preoccupazione di massa. Mi accadeva anche all'università. Tutti in ansia per gli esami o per il prof difficile. Io no. E mi prendevo il voto più alto, ovviamente. La freddezza è una caratteristica mia propria che entra in gioco per situazioni di pericolo tipo terrorismo, delinquenza ed altro. Non mi faccio sopraffare dagli eventi e non mi contagiano emotivamente tutte quegli eventi per cui gli altri sono preoccupati e ne parlano insieme. Ė come se mi accompagnasse sempre una sorta di ingenuità e distacco dai possibili eventi negativi.
    Post edited by Sophia on
    "Nulla esiste finché non ha un nome".
    Lorna Wing
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online