Vota Spazio Asperger ONLUS per supportare i nostri progetti
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

101 modi per dare fastidio ad un Aspie... (ratatouille)

13468918

Commenti

  • Andata2Andata2 Membro
    Pubblicazioni: 935
    Parlo di gente comune con un'istruzione media che non conosce l'autismo per esperienza diretta.
  • AlexCAlexC Membro
    Pubblicazioni: 73
    123: 4567890000001010011100101110....  ...1100101!!!!  superati di ben 10110!

    :-"
  • KrigerinneKrigerinne SymbolSenatore
    Pubblicazioni: 3,163

    124) Quando hai una coperta e un piumone addosso sentirsi dire: "ma hai freddo?"

    Ora... So che si intendeva "prima di coprirti avevi freddo?" ma mi viene molto difficile rispondere ad una domanda che non mi viene posta. E la risposta a questa domanda è ovvia: "sì che avevo freddo, altrimenti non mi coprivo!" La risposta alla domanda realmente posta è altrettanto ovvia: "No." Quindi è una domanda mal posta e pergiunta inutile!

    125) Le domande retoriche seguite da un interminabile sguardo che ti fa sentire a disagio che lascia intendere che l'altra persona si aspetta una reazione da te, ma tu non sai quale.

    126) Quando la gente si aspetta che tu abbia un'idea strana su cosa sia "bene".

    Ad esempio faccio un viaggio in treno? C'è sempre qualcuno che mi chiede "come è andato il viaggio?". Io rispondo "normale" e allora l'altra persona mi guarda male, oppure si azzittisce subito, oppure mi chiede "Come normale?" O_O So che in questi casi la gente si aspetta un "il viaggio è andato bene", ma io direi quella frase solo nel caso avessi trovato per terra in treno 50€, o simili...

    127) Sentirsi dire: "te ne vai in un villaggio universitario? Aaaaah! Ma allora farai un sacco di amicizie, credimi!"

    128) "Sì, poi ci organizziamo" o "Sì dai, lo faremo prima o poi" o "Mi ha fatto piacere rivederti, vabbè ciao ci sentiamo"

    129) Quando si va a capo su questo forum si salta una riga -.-'

    130) Quando qualcuno ti vuole raccontare i fatti dei suoi amici.

    Tipo: "Marta ha detto che Roberto si è comportato di merda perché Luisa che è una ragazza che va' al corso con lei le ha detto che il fratello del suo ragazzo che ora lavora a Ginevra ha sentito in un posto carino che prima o poi ti ci porto che un..." non continuo perché mi sono persa dasola O_O il fulcro è: cosa me ne dovrebbe importare? Oltretutto per non sembrare sgarbata cerco di seguire ma mi perdo dopo poco, e alla fine c'è sempre la fatidica domanda "secondo te cosa dovrebbe fare? Sei d'accordo con me con il fatto che lo dovrebbe lasciare? Cè... s'è comportato di merda". E io lì che tiro su le spalle e mi invento qualcosa di plausibile... LOL!

    Tegretol
    Backend developerAsperger ~ ex tutor ABA
    You split the sea
    so I could walk right through it

  • martamarta Membro
    Pubblicazioni: 45
    ahah... quoto la 129!
  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 10,751
    Tolte quelle scherzose ne manca qualcuna per arrivare a 101.. mi aiutate?

    La prossima è la numero 87!
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • Andato_87Andato_87 Andato
    Pubblicazioni: 3,049
    A me dà fastidio quando qualcuno su internet mi scrive «Fatti una vita sociale», quando loro magari sono i primi a peccare di incoerenza e presunzione. Certe persone dovrebbero rendersi conto di quanto sia problematico per alcune persone avere dei rapporti sociali, e magari si rifugia proprio sul web, e tenersi per sé il loro moralismo spicciolo da quattro soldi. Chi ha dei problemi non ha certo bisogno di sentirsi sputare facili sentenze, utili solo a farti sentire peggio.
  • TsukimiTsukimi Senatore
    Pubblicazioni: 3,827
    Non ricordo se sia già stato detto, ma una cosa che odio (e che è accaduta di recente) è sentirmi dire che devo "trovarmi un gruppo di 'amici' per 'allenarmi'", senza tener conto che le persone "normali" che sono spinta a imitare non è che escano con gente che non sopportano per allenarsi, escono con amici con cui vanno d'accordo e si divertono... e pretendersi amici in assenza di qualsiasi piacere, fiducia, soddisfazione di alcun tipo solo perché "così va fatto" è una delle cose più deprimenti e alienanti mi possano venire in mente.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • Icaro89Icaro89 Colonna
    Pubblicazioni: 1,223
    A rigor di logica ora scriverò l'89...

    89) sentirsi chiedere "a cosa stai pensando?" mentre sono occupatissimissimo a svolgere il mio momento contemplativo... non c'è domanda più odiosa!
  • marielmariel Senatore
    Pubblicazioni: 1,551
    90)
    quando qualcuno dice  -  io non sono ipocrita -  e col tempo scopri che quella era la persona più ipocrita che hai conosciuto
  • iilaieliilaiel Veterano
    Pubblicazioni: 175
    91) Quelli che che siccome hanno visto il film o letto la millenium trilogy pensano sia figo dire "sono un po' asperger anch'io". Dannata Salander!

    92) Quelli che quando tossisco come un trombone ed ho la febbre mi chiedono "ma stai bene?". Che sei cieco o solo idiota.

    93) I miei familiari che mi dicono "ma se ti comporti così non troverai mai un buon partito"... e si che ho un lavoro.

    94) I perfetti estranei che quando te li presentano devono per forza salutarti con baci e abbracci

    95) La mania di salutarsi coi tre bacini. Già non mi piacciono i bacini ma perchè 3? Uno non basta?

    96) La gente che mi interrompe quando parlo. Già ci metto ore a farmi lo schema di quello che devo dire se poi mi interrompi perdo il filo e sclero.

    97) Lady Gaga, Fà schifo.
    "People live their lives bound by what they accept as correct and true. That's how they define "Reality." But what does it mean to be "correct" or "true"? Merely vague concepts... their "reality" may all be a mirage. Can we consider them to simply be living in their own world, shaped by their beliefs?"
    --Masashi Kishimoto

    Io sono una selva e una notte di alberi scuri, ma chi non ha paura delle mie tenebre troverà anche pendii di rose sotto i miei cipressi.
    -- Friedrich Wilhelm Nietzsche
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online