Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Gentilezza ≠ Interesse sentimentale

Spesso accade che nei rapporti sociali le mie intenzioni siano equivocate e questo genera molte incomprensioni e figuracce. In particolare, quando mi relaziono con un ragazzo (che per me è più immediato che con una ragazza, con cui sono più in soggezione), accade quasi sempre che egli pensi che il mio sia un tentativo di approccio romantico. In particolare, sono visti dei sottintesi nelle mie parole che io non ho mai né pensato né (credo) espresso. La motivazione con cui giustificano tali fraintendimenti è sempre la stessa: "Sei gentile". Io però sono gentile con chiunque e nei rapporti 1:1 non sono timida, ma non comprendo come ciò possa essere scambiato per interesse sentimentale. Mi accorgo dell'equivoco solo dopo diverso tempo, quando l'altro si dichiara e io "cado dalle nuvole" non avendo capito nulla, e ci resto male perché non mi sento capita (e probabilmente resta male anche lui per un diverso motivo). 

NT del forum (presumendo di essere io AS, ma, se anche non lo fossi, in questo ho simili caratteristiche): 
perché associate la gentilezza all'innamoramento? 
E come si possono evitare simili equivoci, che rischiano di fare del male ad entrambe le parti? 


Grazie a tutti!


KolymaPhoebegiovannact87KaliaAndato46SoulkachinaLycium_bvanessaamigdala
«13

Commenti

  • KolymaKolyma Veterano Pro
    Pubblicazioni: 651
    Io non sono nt ma in generale ho capito che con le persone verso cui non si prova nessun interesse si tende a limitare la conversazione, a non inviare segnali non verbali di alcun tipo. Se una donna è un po' più gentile noi ometti pensiamo subito di essere "speciali" ai suoi occhi, forse perchè non ci siamo abituati o forse perchè intendiamo quello che vogliamo intendere.
    Ad ogni modo @Amelie capita spesso che un uomo si dichiari anche senza incoraggiamenti o segnali, non dovresti sentirti incompresa! Piuttosto sii serena nel dire ai tuoi (numerosi pare :D ) corteggiatori qual è il tuo sentimento verso di loro.
    Amelie
    Despite all my rage I am still just a rat in a cage

    Then someone will say what is lost can never be saved
  • PhoebePhoebe SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 2,063
    @Amelie stesso problema. Io sono gentile con tutti e questo viene scambiato per interesse sentimentale e in genere sono sempre l'ultima ad accorgermi che l'altro non è interessato ad un'amicizia. 
    Ameliect87Lycium_b
    Ero solita pensare di essere la persona più strana del mondo ma poi ho pensato, ci sono così tante persone nel mondo, ci dev'essere qualcuna proprio come me, che si sente bizzarra e difettosa nello stesso modo in cui mi sento io. Vorrei immaginarla, e immaginare che lei debba essere là fuori e che anche lei stia pensando a me. Beh, spero che, se tu sei lì fuori e dovessi leggere ciò, tu sappia che sì, è vero, sono qui e sono strana proprio come te.

    Frida
  • giovannagiovanna Colonna
    modificato April 2015 Pubblicazioni: 3,900
    La gentilezza e' diventata ad oggi cosi' rara, che la si scambia per innamoramento.
    Essendo quasi tutte le persone poco gentili, esempio poco inclini a passare a tavola il proprio coltello a una ragazza se la si vede in difficolta' col suo nel tagliare la pizza, qualsiasi gesto antico, o tono di voce gentile, viene scambiato per quello stato che erroneamente si ritiene vulnerabilita' dell' amore.

    E' triste perche' cortesia e' uguale a debolezza, oggi, valgono decisionismo, prepotenza, poche attenzioni, come stati o comportamenti di norma.

    Perche' l' innamoramento in fondo viene anche schernito:)

    Se guardi bene, molti ragazzini se sono gentili davvero per interesse verso una ragazza, si devono nascondere dalle prese in giro, quindi non si puo' piu' esserlo.
    AmelieKolymaKaliaamigdalakachinarondinella61Blindvanessa
    Post edited by giovanna on
    Sono quella che ha creduto sempre che fosse la chioma di un albero al tramonto e invece era un orso
  • AmelieAmelie Pilastro
    modificato April 2015 Pubblicazioni: 5,349
    A me questo dà fastidio e fa sentire presa in giro perché di solito la persona sparisce, quando magari si facevano buone conversazioni; allora mi viene il sospetto che l'altro parlasse con me solo perché mi trova d'aspetto gradevole e al fine di ottenere qualcosa. Io detesto le situazioni non chiare. 
    giovannaPhoebeRobK
    Post edited by Amelie on
  • AmelieAmelie Pilastro
    Pubblicazioni: 5,349
    Kolyma ha detto:

    Io non sono nt ma in generale ho capito che con le persone verso cui non si prova nessun interesse si tende a limitare la conversazione, a non inviare segnali non verbali di alcun tipo. Se una donna è un po' più gentile noi ometti pensiamo subito di essere "speciali" ai suoi occhi, forse perchè non ci siamo abituati o forse perchè intendiamo quello che vogliamo intendere.
    Ad ogni modo @Amelie capita spesso che un uomo si dichiari anche senza incoraggiamenti o segnali, non dovresti sentirti incompresa! Piuttosto sii serena nel dire ai tuoi (numerosi pare :D ) corteggiatori qual è il tuo sentimento verso di loro.

    @Kolyma, a me piace confrontarmi se la persona è interessante, a prescindere da chi sia. Non so se invio segnali non verbali (quali sono? Come faccio a sapere se li invio o meno?), se intendi ad es sorridere, sì, ma sorrido a molte persone. La trovo una bella cosa. 
    A me dispiace perché si creano situazioni non trasparenti che poi mi mettono ansia, perché non so più come comportarmi. 
  • AmelieAmelie Pilastro
    Pubblicazioni: 5,349
    Phoebe ha detto:

    @Amelie stesso problema. Io sono gentile con tutti e questo viene scambiato per interesse sentimentale e in genere sono sempre l'ultima ad accorgermi che l'altro non è interessato ad un'amicizia

    Hai centrato il punto. Io se parlo con qualcuno lo faccio perché mi fa piacere, se con il tempo nascerà un'amicizia o addirittura amore non posso saperlo; la mia gentilezza non è certo una tecnica per ottenere qualcosa. Non sono capace di comportarmi in modo costruito, oltretutto, né mi piace quando gli altri si comportano così con me.
  • Andato46Andato46 Senatore
    Pubblicazioni: 5,160
    Anche a me è capitato. Perché appunto sono gentile con tutti, uomini e donne indifferentemente. E se qualcosa mi ha fatto piacere tendo ad esprimelo quasi sempre. Ora cerco di stare più attenta, ma non capisco davvero perché, se posso aiutare una persona, io non debba farlo, la trovo una limitazione. Mi piace essere gentile con gli altri, per cui mi rifiuto di cambiare questo mio aspetto.
    KaliaamigdalaAmelieValeymkupBlind
  • PeregrinoPeregrino Andato
    modificato April 2015 Pubblicazioni: 779
    Io non credo di essere NT, però una cosa voglio dirla. Se un ragazzo ci prova, non c'entra nulla la gentilezza. Se uno ci prova, e perché è attratto (sarà attratto ANCHE dalla gentilezza). Quindi non penso abbia senso chiedersi se sono stati dati i segnali sbagliati.
    Non è il vostro caso, secondo me.

    Quindi, quello che voleva essere il mio punto è: non si possono evitare questi equivoci, perché non sono veri equivoci. Il fatto è che i maschietti, la maggior parte almeno, ci provano, e se gli va male con una passano a un'altra. Chi più chi meno
    ct87kachinaAmelieKolymaamigdala
    Post edited by Peregrino on
  • Andato46Andato46 Senatore
    Pubblicazioni: 5,160
    @Peregrino ok, io dico che alcuni hanno pensato che IO fossi interessata. Raro che qualcuno ci provi con me :))
    Parlo per me e solo per me, ovviamente ;)
  • SoulSoul Veterano
    Pubblicazioni: 137
    @Amelie Ho lo stesso problema ma in senso contrario (sono un ragazzo), capita spesso che mi si chieda se ci sto provando con una ragazza perché sono gentile con lei, o che la ragazza pensi che io abbia un'attrazione verso di lei, al che io casco dalle nuvole e dico: "che?"
    IndecisoPeregrinoAmelieBlind
    È una vita che si consuma nell'attimo infuocato
    Nello scintillio di una goccia di rugiada
    È concluso appena percepito e così si consuma
    Appassendo
    In un giorno di pioggia d'infiniti attimi.

    Guarda intorno a te... Marte se la cava perfettamente senza nemmeno un microorganismo. Qui la mappa topografica è in costante mutamento. Terrazze alte trenta metri scorrono attorno al polo a ondate, a intervalli di diecimila anni... Perciò dimmi: come potrebbe questo essere migliorato dalla costruzione di un oleodotto o di un centro commerciale? (Dr. Manhattan)
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online