Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Vita di coppia NT/ND

145791014

Commenti

  • Andata2Andata2 Membro
    Pubblicazioni: 935
    Ma io non sto insieme a questa persona, anzi, ora che ci parliamo di nuovo (e mi ha addirittura aggiunto "fra i suoi cani e porci" su Facebook, non so se piangere o esultare), come al solito ha messo le mani avanti sul fatto che non vuole relazioni.
    Sottolineavo la frase di Tsukimi perché lui mi ha detto spesso che non potrebbe mai darmi le attenzioni di cui ho bisogno e credo che nella sua testa esageri molto queste presunte mie aspettative.
    Per esempio non sarei mai come il compagno di iilaiel, non ho bisogno di tante rassicurazioni continue, ma solo di tranquillità (che non ho quando non capisco perché sembra odiarmi e sparisce).
  • TsukimiTsukimi Senatore
    Pubblicazioni: 3,827
    Magari allora È una scusa.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • iilaieliilaiel Veterano
    Pubblicazioni: 175
    @Patty

    Fatti due risate: il mio è una persona ad altro, anzi altissimo contatto. Siccome sono malata, ed è un filino apprensivo, da ieri sera mi ha già chiamata 4 volte :D

    A me sembra che il tuo coso sia un gran furbo: vuole sesso facile, sentirsi importante facendosi inseguire e la mammina che gli metta il cerottino quando si fà la bua.
    Non è una questione di NT o ND, a mio parere, di gente che fà così per semplice egoismo ce n'è a quintali purtroppo.
    Onestamente, NT o ND che sia, ti puoi trovare di meglio... di meriti di meglio che fare la donna zerbino.

    Cavolo persino io ho capito che un relazione affettiva (amicizia o amore che sia) NON può assolutamente essere unilaterale.
    "People live their lives bound by what they accept as correct and true. That's how they define "Reality." But what does it mean to be "correct" or "true"? Merely vague concepts... their "reality" may all be a mirage. Can we consider them to simply be living in their own world, shaped by their beliefs?"
    --Masashi Kishimoto

    Io sono una selva e una notte di alberi scuri, ma chi non ha paura delle mie tenebre troverà anche pendii di rose sotto i miei cipressi.
    -- Friedrich Wilhelm Nietzsche
  • Andata2Andata2 Membro
    Pubblicazioni: 935
    Poverino, non è così furbastro come pensate, anzi, è piuttosto incapace anche quando mi dice bugie. Non si approfitta di me, non ci vediamo da secoli e stiamo solo riprendendo a parlarci e a organizzare di vederci per mangiare fuori. A suo modo mi vuole bene e io ci tengo a lui.
    D'altra parte non è che mi stia precludendo chissà che, non trovo comunque nessuno che mi vada a genio o si interessi a me.
  • biancabianca Senatore
    Pubblicazioni: 1,380
    Oltre ad avere bisogno dei miei spazi, ho un problema molto più ridicolo e di basso livello che mi preclude la convivenza: ho delle idiosincrasie veramente fortissime per alcuni cibi, questo significa che non potrei pensare di averli nel mio frigo. Se fosse uno solo potrei sperare nella comprensione altrui, ma visto che non è così, si tratterebbe di una limitazione bella e buona per la mia ipotetica dolce metà.
    So perfettamente che ci sono problemi più seri al mondo, ma dubito che ormai riuscirò a cambiare. Mio figlio, essendo abituato dalla nascita, sopporta stoicamente...
  • iilaieliilaiel Veterano
    Pubblicazioni: 175
    @Bianca
    Mi sà che vi servirebbero 2 frigoriferi :D
    In effetti anch'io ho cibi che veramente non sopporto, perfino l'odore mi nausea.
    "People live their lives bound by what they accept as correct and true. That's how they define "Reality." But what does it mean to be "correct" or "true"? Merely vague concepts... their "reality" may all be a mirage. Can we consider them to simply be living in their own world, shaped by their beliefs?"
    --Masashi Kishimoto

    Io sono una selva e una notte di alberi scuri, ma chi non ha paura delle mie tenebre troverà anche pendii di rose sotto i miei cipressi.
    -- Friedrich Wilhelm Nietzsche
  • marielmariel Senatore
    Pubblicazioni: 1,551
    Dal mio punto di vista le cose più difficili da gestire sono il bisogno di contatto costante dell'altra persona e la diversità di aspettattive.
    Ho bisogno di periodi di isolamento fisico e mentale, mentre invece vedo che dall'altra parte c'è un bisogno di contatto praticamente costante. Ho cercato di tenere un certo equilibrio fra le mie e le sue esigenze usando cose come gli sms del buongiorno oppure contatti skype durante le pause sul lavoro.
    Lui si lamentava che quando mi chiamava avevo una voce scazzata, fortunatamente sono riuscita a fargli capire che non ce l'ho con lui... ma dato che al lavoro passo un marea di tempo al telefono la sera ho un vero e proprio rigetto per il telefono.
    Non è facile quando hai necessità molto forti di cose particolari (periodi di solitudine e silenzio) e devi bilanciarli con il non fare del male all'altro.
    Ammetto che sto con una persona molto aperta di mente da questo punto di vista e che ha anche lui le sue belle stranezze.

    E' solo una mia impressione, ovviamente, ma il tuo lui oltre ad essere ND è molto egoista. Io non sono un genio di sensibilità o affettuosità, ma almeno ci provo a spiegarmi e cercare un equilibrio fra le mie esigenze e quelle delle persone cui tengo, mi sembra che il aspie si prenda solo quello gli fà comodo... anche se in effetti ci sono anche NT che fanno così.
    si è stabilito di comune accordo che ci sentiamo una volta la settimana e che non andremo mai insieme da nessuna parte ma ci vedremo sempre a casa sua che è diventato il luogo sacro del nostro conoscerci..sono elastica ?? Mi domando: quanto potrà durare ancora? Potremo vivere sempre così?
  • iilaieliilaiel Veterano
    Pubblicazioni: 175
    @ele

    Imho anche troppo. Non dico che sia stato facile e di errori ne ho fatti un casino durante il percorso, ma persino io ho cercato un incontro a mezza via. Devo ammettere che anch'io, tendenzialmente, preferisco "giocare in casa". Col tempo ho dovuto rendermi conto che anche su quello andava trovato un equilibrio valido per entrambi.
    "People live their lives bound by what they accept as correct and true. That's how they define "Reality." But what does it mean to be "correct" or "true"? Merely vague concepts... their "reality" may all be a mirage. Can we consider them to simply be living in their own world, shaped by their beliefs?"
    --Masashi Kishimoto

    Io sono una selva e una notte di alberi scuri, ma chi non ha paura delle mie tenebre troverà anche pendii di rose sotto i miei cipressi.
    -- Friedrich Wilhelm Nietzsche
  • biancabianca Senatore
    Pubblicazioni: 1,380
    Io al contrario, gioco bene solo in trasferta.
    A casa potrebbe squillare il telefono fisso (staccare anche quello è da paranoici!), oppure il citofono... La mia essenza mono-task va al di là di qualsiasi immaginazione!

    @ele: se può durare? È una questione puramente matematica: metti pro e contro sui piatti di una bilancia, quando penderà a favore dei contro, la storia finirà...
  • marielmariel Senatore
    Pubblicazioni: 1,551
    @bianca

    ...pende già da un pezzo  a favore dei contro ma so che, se dovessi chiudere questa storia, starei malissimo.
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online