Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Genitori di figli Aspie...

13

Commenti

  • greekpigreekpi Veterano Pro
    Pubblicazioni: 890
    @peregrino potrebbe essere una buona idea, magari senza guardarlo con loro con qualche scusa. Effettivamente forse hai ragione su mio padre, proverò a guardarlo in una nuova luce.

    Chiunque è un genio, ma se tu giudichi un pesce per la
    sua abilità di salire su un albero vivrà eternamente con la sensazione
    di essere uno stupido. – Albert Einstein

  • giovannagiovanna Colonna
    modificato October 2014 Pubblicazioni: 3,900
    Io partirei solo col parlare delle tue difficolta' e poi cercare una consulenza psicologica con l' aiuto dei tuoi
    genitori, eventualmente.

    Parlare direttamente e chiaramente dicendo che ti sei messo a fare un test su di te spiegando perche'.
    E cosa ti ha spinto, il sentirti diverso ecc.

    Post edited by giovanna on
    Sono quella che ha creduto sempre che fosse la chioma di un albero al tramonto e invece era un orso
  • ct87ct87 Colonna
    Pubblicazioni: 2,956
    @giovanna tuo figlio dopo la diagnosi ha avuto dei miglioramenti? Magari grazie a aiuti che voi gli avete dato. In adolescenza è più facile andare a migliorare alcuni aspetti o almeno credo
    Sapere Aude! Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza
  • giovannagiovanna Colonna
    modificato October 2014 Pubblicazioni: 3,900
    Si, molti miglioramenti!
    Grazie a colloqui con la sua neuropsichiatra, migliore clima di attenzione in famiglia, sostegno e quindi figura di riferimento maschile a scuola, un periodo di gruppo terapeutico dove e' uscito fuori molto di lui, molta rabbia repressa e intolleranza.
    certo non fa le cose degli altri, ma va in bici da solo esce e' abitudinario, ma esce anche con noi, e' piu' dentro la realta', e' meno arrabbiato.
    la rabbia che covava era tremenda e un po' pericolosa, mi pare ce l' abbia meno perche' comincia a comunicare quando qualcosa non va.

    tu pensa che nel gruppo dette un caxxotto a un bimbo, per carita' assillante, ma la rabbia c' era eccome!

    ce l' ha meno anche con me.
    Post edited by giovanna on
    Sono quella che ha creduto sempre che fosse la chioma di un albero al tramonto e invece era un orso
  • ct87ct87 Colonna
    Pubblicazioni: 2,956
    Ecco questo è un grande esempio di come può migliorare la vita di una persona quando sa e la famiglia capisce.
    Grazie per la testimonianza credo sia fondamentale avere queste informazioni!
    Sapere Aude! Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza
  • damydamy Veterano Pro
    Pubblicazioni: 1,191
    All'inizio non è stata facile. Vabbe che mio figlio aveva 2 anni e mezzo non verbale ed era autistico grave. Ora ha 5 anni e la situazione è molto cambiata, soprattutto perché lo abbiamo aiutato ma principalmente perché il nostro punto di vista è cambiato. Lui è un bambino sano, solo che in certe cose ci devi stare più vicino, ma mai e poi mai ho pensato che fosse inferiore agli altri e mai e dico mai mi sono vergognata di lui...lui è la mia carne, una parte di me, lo amo più della mia vita, in qualsiasi caso e qualsiasi cosa accada ciò per me non cambierà mai.
  • EmilyTheStrangeEmilyTheStrange Pilastro
    Pubblicazioni: 2,240
    Io ho avuto io problema opposto. Cioè mia madre lo ha avuto. Non sapeva come dire a me dell'asperger. Del perché di tutte quelle visite, medici, questionari.
    dei tanti " perché io no /io non riesco" mentre per gli altri era normale...
    lei lo fece dire da una dottoressa. Però lei a casa mi fece vedere nei giorni successivi tutti film / cartoni che richiamavano l asperger. Quindi quoto @peregrino.
    Io non so se può essere utile in questa discussione.
  • greekpigreekpi Veterano Pro
    Pubblicazioni: 890
    Figurati, sei utile :)
    per curiosità, come l'hai presa quando te l'ha detto?

    Chiunque è un genio, ma se tu giudichi un pesce per la
    sua abilità di salire su un albero vivrà eternamente con la sensazione
    di essere uno stupido. – Albert Einstein

  • fattore_afattore_a Colonna
    Pubblicazioni: 2,289
    Come nell'episodio di Derrick visto (e rivisto) ieri: un padre - si sente dire Derrick - vorrebbe che il figlio crescesso in modo convenzionale e che pensasse anche ai doveri e non solo ai diritti che, per un adolescente, contano molto di più.

    Io non ho mai parlato di queste cose a casa, neanche di difficoltà con i compagni o di prese in giro.

    Se tu proponi loro direttamente l'autodiagnosi come soluzione e causa dei tuoi problemi, è come pretendere di avere solo diritti e non doveri. Il paragone non dice che sia effettivamente così, ma così verrebbe percepito.
  • PhoebePhoebe SymbolSenatore
    Pubblicazioni: 2,063
    @greekpi io sono nella tua situazione e ho 'accennato' a mia madre della cosa. Per ogni sintomo che le dicevo appartenermi, lei rispondeva cose del tipo 'molte persone sono timide' o 'molte persone sono introverse'... E cosi via. Penso che andrò prima da uno psicologo per la diagnosi e poi ne parlerò.
    Ero solita pensare di essere la persona più strana del mondo ma poi ho pensato, ci sono così tante persone nel mondo, ci dev'essere qualcuna proprio come me, che si sente bizzarra e difettosa nello stesso modo in cui mi sento io. Vorrei immaginarla, e immaginare che lei debba essere là fuori e che anche lei stia pensando a me. Beh, spero che, se tu sei lì fuori e dovessi leggere ciò, tu sappia che sì, è vero, sono qui e sono strana proprio come te.

    Frida
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online