Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Distinguere un meltdown dai capricci (o le crisi isteriche)

ValentaValenta SymbolPilastro
modificato October 2014 in Discussioni tra genitori
Ho appena visto un video in cui si vede un bambino in meltdown, che urla, si dispera, all' improvviso.

Risalgo a circa 25 anni fa e mi ricordo che pure io avevo momenti simili, di acuta sofferenza, in cui gridavo, mi disperavo, imploravo i miei genitori o familiari di portarmi a casa (se eravamo fuori), o di mandare via le persone, se eravamo a casa.

Mia madre era molto imbarazzata da questi miei comportamenti e tanti anni dopo me ne ha parlato, ma dava la colpa alla mia maleducazione o malesseri temporanei.

Nell' adolescenza poi ho avuto crisi isteriche, ugualmente, meno violente, comunque in cui manifestavo una sofferenza evidente per la situazione, e un comportamento irrazionale.

Anche oggi ho di queste crisi, ansia, rabbia, dolore, tutto assieme nello stesso momento.

Ecco, volevo capire: come si distingue il meltdown autistico da una semplice crisi di nervi o da un disagio psicologico?

Buon pomeriggio!

Commenti

  • riotriot Moderatore
    Pubblicazioni: 5,623
    Ciao Valenta,
    per quanto ne so e per mia esperienza, il disagio psicologico puo' essere uno stato psichico e umorale (con cause sogettive) che cresce fino a un possibile (ma non sempre probabile) sfogo che avviene in modi differenti. Puo' essere persistente nel tempo (diciamo che sono fasi della vita).

    Il meltdown e' un episodio che avviene in modo autonomo (se ne ha la consapevolezza ma non il controllo) a causa della saturazione sensoriale e/o psichica. Avviene anche nel privato cioe' quando si e' soli, a differenza della crisi isterica che "serve" ad accentrare l'attenzione su di se e si provoca volontariamente (simulazione di un disagio) e solo in presenza di altri.

    Krigerinne

  • fra_afra_a Neofita
    Pubblicazioni: 8
    Ciao a tutti ! Avete consigli pratici di gestire un meltdown con un ragazzo di 18 anni ? Grazie
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online