Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Bambini: spettro autistico e pianto cianotico ("spasmi affettivi")

13»

Commenti

  • mandragola77mandragola77 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 2,262
    Probabile che in realtà sia il nostro sentirsi impotenti che faccia scattare il senso di colpa.
    In effetti ogni essere umano ricerca le cause delle vicende che deve affrontare e spesso trovare l'errore funge da capro espiatorio.
    Pensare che sia un nostro sbaglio presuppone che in qualche misura esista una correzione che possiamo, in modo più o meno difficile, trovare.
    Attribuire l'autismo dei nostri figli a un puro fatto biologico, a un incontro di caratteristiche genetiche dettato dal caso sfugge a qualsiasi giustificazione e a qualsiasi nostro controllo. Nel bene e nel male.
  • Lycium_bLycium_b Veterano Pro
    Pubblicazioni: 1,868
    Ciao @Tenzin, grazie di avermi raccontato questa tua esperienza, mi dispiace tanto per le sofferenze che hai dovuto attraversare; sai, io ho letto anche della tua storia sul forum, l'ho seguita in silenzio, senza commenti, non volevo essere inopportuna o banale nelle mie affermazioni ed ho preferito lasciare le risposte ad altre persone sicuramente più adeguate..., tutti questi spunti, questi pezzi di vita vissuta aiutano molto i genitori a comprendere e quindi ad aiutare i figli nel modo corretto, io ti ringrazio tanto di ciò.
    Penso che quando avrò più tranquillità mi farò valutare anch'io, anche la mia infanzia e adolescenza non sono state priva di difficoltà e di sofferenza e mi piacerebbe capire di più... grazie @Tenzin.
    Grazie a te @MammaAnna :).
  • ninanina Neofita
    Pubblicazioni: 43
    condivido le parole di mandragola e damy. Ciò che non possiamo spiegare e controllare è spesso più doloroso dell'infliggersi colpe razionalmente opinabili
  • debbydebby Neofita
    Pubblicazioni: 21
    nostro figlio è un aspie,purtroppo lo abbiamo saputo solo qualche mese fa.Anche lui da piccolo andava in apnea diventava cianotico con le labbra bianche,ha cominciato appena tornato a casa. All'ospedale quando lo allattavo dal seno tutto andava bene, ma appena tornati a casa rifiutava sia il seno che il biberon, e non ha voluto saperne per una settimana ,. quando lo abbiamo portato al controllo in ospedale il pediatra non mi credeva,poi improvvisamente è andato in apnea senza un motivo apparente e senza piangere....comunque per riassumere ,in seguito ci hanno detto che forse soffriva di reflussogastroesofageo,ma nonostante la gastroscopia e diete varie non ha mai avuto una diagnosi chiara.Ho cominciato a pensare che c'era qualcosa di strano,quando stavamo viaggiavamo in auto,lui era nella culla,e appena l'auto si fermava o per un semaforo rosso o per uno stop,lui andava in apnea.Quando raccontavo queste cose ai vari pediatri che ho cambiato nessuno di loro mi ha mai presa sul serio.Una volta ho voluto portarlo di testa mia da un neurologo,quando gli ho spiegato quello che succedeva a nostro figlio,non lo ha neanche visitato lo ha soltanto guardato superficialmente gli ha fatto toccare due giocattolini e ci ha detto che nostro figlio era solo un grandissimo"paraculo", scusate il linguaggio ma è proprio ciò che ci ha detto.All'epoca aveva solo 6 mesi,poi sono cominciati altri comportamenti bizzarri,ma tutti mi dicevano che ero paranoica,così ho cominciato a pensare anch'io che forse erano solo stranezze che tutti i  bimbi hanno,poi mentre cresceva pensavamo che fosse un genio,che fosse originale e speciale.....ma ora che è adolescente è cambiato tutto non riusciamo più a comunicare ed è tutto maledettamente complicato.oggi ho letto un'articolo che ho trovato sul sito di spazioasperger che mi ha un pò rincuorata,parla della PDA sembra descrivere nei minimi dettagli la personalità di nostro figlio, non so ancora le lui appartenga a questo sottotipo sarà lo psicologo a dircelo.Però leggerlo mi ha fatto bene,ora mi sento un pò meno in colpa e più ottimista.
  • MammaAnnaMammaAnna Andato
    modificato July 2014 Pubblicazioni: 373
    Ciao @debby, ho avuto tre settimane molto intense e non ho notato prima il tuo intervento, scusami.
    Mio figlio aveva frequenti rigurgiti da piccolo, non so se si trattasse di reflusso gastroesofageo oppure no... quando lo portavo al consultorio io dicevo che rigurgitava tantissimo e mi liquidavano dicendo che non può essere che rigurgiti così tanto e che il rigurgito è fisiologico perché in un bimbo piccolo il cardias è ancora immaturo. Una volta hanno visto loro i rigurgiti che faceva mettendolo sdraiato per pesarlo e si sono ricredute: mi hanno detto che non avevano mai visto un bimbo rigurgitare così... io gli davo solo il mio latte e quindi sicuramente mangiava solo quello che voleva lui, niente di più.
    Poi la cosa è migliorata con l'introduzione dei cibi solidi. Anche io e mio marito comunque soffriamo di reflusso.
    Per quanto riguarda gli spasmi affettivi... secondo i medici io dovevo assecondare semplicemente meno i suoi capricci  altrimenti il bimbo se ne sarebbe approfittato (ma che capricci può fare un bimbo di 13 mesi? Lui esprimeva a modo suo il suo profondo disagio... :-( )
    Ricordare quel periodo mi intristisce molto e mi fa ritornare alla mente l'angoscia che provavo ogni volta che lo vedevo avere le sue crisi (quando lo vedevo diventare cianotico, con gli arti contratti, a volte avere anche le convulsioni e poi passare dalla perdita di coscienza al sonno profondo, bianco come uno straccio, con la fronte imperlata di sudore...)
    Io della dottoressa (neuropsichiatra infantile) che lo ha visto sono delusa: lo ha visto fin dai 14 mesi, ha notato che camminava solo in punta di piedi, ha notato il ritardo del linguaggio... abbiamo fatto solo tre visite e non ci ha dato altri appuntamenti perchè si è offesa che abbiamo fatto fare un elettroencefalogramma privatamente da un altro neuropsichiatra (non ce n'era bisogno, secondo lei). 
    Quando a 2 anni e mezzo siamo tornati da lei dicendo esplicitamente che pensavamo che avesse tratti autistici ci ha detto "sì, adesso sono tutti autistici"...
    Poi si è ricreduta.
    Potrei continuare ma non continuo, ricordare mi fa male.
    Post edited by MammaAnna on
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online