Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Quando qualcuno vi "mangia" con gli occhi...

IndecisoIndeciso Colonna
Che fate? 

Oggi in treno mentre tornavo su (finite le ferie), una donna bionda, alta , sulla 40na, stava per scendere alla sua stazione. 
Mi aveva già lanciato qualche sguardo un po' più attento, ma non ci avevo fatto caso. il suo scompartimento era più vicino all'uscita opposta alla mia, ma lei ovviamente è venuta dalla mia parte (era un vagone cuccette, io ero rimasto solo e in quel momento ero in piedi sulla soglia a guardare fuori il paesaggio). Non dico che mi stesse mangiando, ma di sicuro il suo sguardo era decisamente interessato. Tanto da fare due o tre volte avanti e indietro nel corridoio solo per guardarmi. In queste situazioni non so mai come comportarmi:da un lato faccio finta di non capire (ammesso che abbia capito), perchè detesto creare equivoci, dall'altro il mio corpo si muove come se invece volesse creare più di un equivoco (=tradotto brutalmente in pensiero:"non vorrà farsi una sveltina prima di scendere?" cosa di cui non credo di essere capace a fare) e quindi magari "sostengo" quello sguardo (o lo cerco, come quando è scesa, io mi ero messo alla finestra dello scompartimento ma seduto, e lei comunque ha guardato verso di me). non è la prima volta che mi capita,e alla fine si risolve con un nulla di fatto, perchè vince il terrore di non sapere cosa fare. (a parte che a una così grande forse non le andrei dietro)
MariAlberi
Post edited by yugen on
«13

Commenti

  • zisczisc Senatore
    Pubblicazioni: 1,603
    io spesso  non mi accorgo neanche se mi guardano.......

    potresti fare un esperimento accademico: sorriso a 32 denti  e provare a parlarci, poi a seconda se ti va o meno le puoi "dare spago( palare fare altre cose)" o allontanarla, poi annoti la reazione.
  • IndecisoIndeciso Colonna
    Pubblicazioni: 2,754
    è proprio il provare a parlarci il grosso problema...
    MariAlberi
  • zisczisc Senatore
    Pubblicazioni: 1,603
    si ok, ma se pensi ad un esperimento accademico, aiuta, voglio dire e' come una scatola nera con dei pulsanti e delle luci, non sai cosa e'  pigi i pulsanti si accendono le luci...,. insomma tutto serve per capire
  • Andato46Andato46 Senatore
    Pubblicazioni: 5,160
    Quando mi capita mi irrigidisco on genete...ed entro in modalità movimenti fluidi come un robot. In genere evito accuratamente lo sguardo e il contatto, e se provano ad attaccar bottone il più delle volte tronco. E comunque ho sempre detto di essere fidanzata, così al massimo parte solo una conversazione che può essere anche piacevole.

    Ovviamente non dico "so fidanzata/sposata", ma infilo il ragazzo/marito nella conversazione (ah! ma sai che questo me lo dice sempre anche il mio ragazzo/mio marito).
    MariAlberi
  • Andato46Andato46 Senatore
    Pubblicazioni: 5,160
    Quando mi capita mi irrigidisco on genete...ed entro in modalità movimenti fluidi come un robot. In genere evito accuratamente lo sguardo e il contatto, e se provano ad attaccar bottone il più delle volte tronco. E comunque ho sempre detto di essere fidanzata, così al massimo parte solo una conversazione che può essere anche piacevole.

    Ovviamente non dico "so fidanzata/sposata", ma infilo il ragazzo/marito nella conversazione (ah! ma sai che questo me lo dice sempre anche il mio ragazzo/mio marito).
  • FunFun Veterano
    Pubblicazioni: 304
    è proprio il provare a parlarci il grosso problema...
    Anche per me è sempre un problema, però prima di "accettare" il suo sguardo ossia interagire con lei, bisognerebbe prima ancora risolvere il problema di capire quel tipo di sguardo, cosa affatto non facile, ma penso che l'unico modo per togliere un inevitabile dubbio è parlarci. Già...che caos celebrale...
  • IndecisoIndeciso Colonna
    Pubblicazioni: 2,754
    è proprio il provare a parlarci il grosso problema...


    Anche per me è sempre un problema, però prima di "accettare" il suo sguardo ossia interagire con lei, bisognerebbe prima ancora risolvere il problema di capire quel tipo di sguardo, cosa affatto non facile, ma penso che l'unico modo per togliere un inevitabile dubbio è parlarci. Già...che caos celebrale...
    ecco il tipo di sguardo, sebbene non ne abbia vissuti prima, ad intuito era proprio quello della domanda tra virgolette. ma proprio per quello meglio evitare brutte figure.

    @Elanor : la direzione uomo che ci prova con donna è più gestibile dalla donna anche se in imbarazzo, il contrario , almeno per me, è molto complicato da gestire...
    MariAlberi
  • sedicesimasedicesima Veterano
    Pubblicazioni: 140
    io spesso  non mi accorgo neanche se mi guardano.......

    potresti fare un esperimento accademico: sorriso a 32 denti  e provare a parlarci, poi a seconda se ti va o meno le puoi "dare spago( palare fare altre cose)" o allontanarla, poi annoti la reazione.
    a me da un fastidio pazzesco quando mi fissano
    però questa soluzione mi pare ottima
  • Andato46Andato46 Senatore
    Pubblicazioni: 5,160
    @Indeciso. Vero. È socialmente più accettato e normale che un uomo ci provi e che la donna possa "rifiutare". Pensavo solo a possibili reazioni. Nel senso, se effettivamente per una donna è più frequente ricevere attenzioni, la cosa nn dovrebbe imbarazzarmi così tanto.
    MariAlberi
  • Andato46Andato46 Senatore
    Pubblicazioni: 5,160
    Aggiungo una cosa. La cosa è spiacevole perché preferirei essere trasparente il 99% delle volte. Che mi si noti mi mette a disagio. Poi sono insicura, anche sul mio aspetto, e questo mi crea ancora più ansia in questa situazioni.
    MariAlberi
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online