Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Un nuovo modo di guardare l'asperger: La scoperta dei criteri Aspie di Tony Attwood e Carol Gray

davidemosconedavidemoscone SymbolSenatore
modificato February 2012 in Diagnosi, criteri e strumenti
La scoperta dei “criteri Aspie”

Le migliori scoperte di questo secolo sono nate da sforzi creativi e determinati volti a rispondere alla domanda “e se fosse possibile che?...”. Se gli uomini potessero volare? Se l’energia elettrica potesse essere catturata per produrre luce? E se esistesse una rete di informazione e di comunicazione internazionale facile da usare? Le risposte a queste domande hanno portato a cambiamenti permanenti: viaggi aerei, lampadine e internet. Queste scoperte hanno portato quasi all’estinzione del loro corrispettivo meno efficace: la carrozza, l’illuminazione a gas e le enciclopedie multivolume dalla copertina rigida. Questi miglioramenti ci vengono a ricordare la capacità e l’opportunità che abbiamo di sperimentare, rimodellare, rielaborare ed immaginare. Partendo da questa riflessione, quest’articolo pone un nuovo quesito: e se la sindrome di Asperger fosse definita dai propri punti di forza? Che cambiamenti ci sarebbero?

Landauer
Post edited by wolfgang on
«1

Commenti

  • TsukimiTsukimi Senatore
    Pubblicazioni: 3,827
    Mi piace mi piace mi piace... (non si può mettere il trattino di "periodico" sopra le parole?).
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 10,728
    Piace molto anche a me. Attwood è un grande, uno dei pochi psicologi che realmente amano la diversità dei loro pazienti :)
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • [Deleted User][Deleted User] Neofita
    modificato October 2011 Pubblicazioni: 554
    Credo che ,la societa` evolvera` culturalmente solo quando non si considerera` la Persona Neurodiversa Asperger ,ne come come un potenziale genio ,ne come un potenziale handicappato. Ma una persona con le sue potenzialita` notevolissime in taluni casi ed anche coi suoi limiti .Trovo insopportabili questi due termini:
    Due termini che son diversissimi ma ,che indicano ignoranza in chi li ponga come parametri di valore dellepersone.
    Ci vedo anche una connotazione razzistica in questo.


    Genio.

    Handicappato.

    Sono termini che indicano non cultura in chi li affibbi a una persona neurodiversa a seconda di come il neurodiverso venga percepito.

    Son entrambi Nocivi per la persona a cui vengano attribuiti.

    Falsano la percezione di se nell'individuo.

    Son due  classificazione agli estremi, due estremi sostanzialmente fuorvianti.

    Io li abolirei entrambi.

    Son D'accordo sul valorizzare i tantissimi aspetti positivi delle neurodiversita`,senza pero` dimenticare che la
    realta` e` complessa e stravolgere delle attribuzioni significa perpetrare squilibri e aprire la strada a disagi invece che agli auspicati vantaggi e benefici.

    Anche facendo cosi` si ragionerebbe in termini di minimo e massimo,sempre quella forbice aperta ed in mezzo ad essa la  persona,persona che  avrebbe che una sorta di confusione abbagliato dal tutto positivo che poi alla fine positivo  del tutto non si rivelerebbe ai suoi occhi.

    La percepisco come molto "Americana" come filosofia quella del pensare positivo.Mmmmm : ho molti dubbi a riguardo.





    Post edited by [Deleted User] on
  • [Deleted User][Deleted User] Neofita
    modificato October 2011 Pubblicazioni: 554
    Hai notato Dear Wolf?

    Manca la possibilita` del "Vai in cima" nelle schermate del forum,o almeno,mi pare che non sia prevista.

    Se sbaglio so che "mi corriggerai "(Citazione G.P.IInd ) 
    [-O<
    Post edited by [Deleted User] on
  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 10,728
    E' vero! Devo vedere se trovo un plugin per inserirla.
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 10,728
    Per quanto riguarda il pensare positivo/negativo. Purtroppo è il modo in cui ragiona l'essere umano, le persone per ragionare hanno la necessità di "polarizzare" il pensiero. Se comunichi la diagnosi ad un genitore le reazioni sono: "Ma allora è handicappato?" "ma no signora vede il mondo in modo diverso.." "ma allora è un genio?"... si vabbé... purtroppo è così.
    Quando una persona scopre se stesso è bene SEMPRE vedere prima il lati positivi e poi quelli negativi in un: Positivo ma Negativo, è proprio un procedimento di tipo psicologico se vogliamo. A carattere generale cmq sono daccordo con te.
    Landauer
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • [Deleted User][Deleted User] Neofita
    modificato October 2011 Pubblicazioni: 554
    Guarda un po qui :dicesi esperta pure!"AFFETTE"
    b-(

    http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20110414092208AA8uUhu
    image
    Post edited by [Deleted User] on
  • [Deleted User][Deleted User] Neofita
    modificato October 2011 Pubblicazioni: 554
    Per quanto riguarda il pensare positivo/negativo. Purtroppo è il modo in cui ragiona l'essere umano, le persone per ragionare hanno la necessità di "polarizzare" il pensiero. Se comunichi la diagnosi ad un genitore le reazioni sono: "Ma allora è handicappato?" "ma no signora vede il mondo in modo diverso.." "ma allora è un genio?"... si vabbé... purtroppo è così.
    Quando una persona scopre se stesso è bene SEMPRE vedere prima il lati positivi e poi quelli negativi in un: Positivo ma Negativo, è proprio un procedimento di tipo psicologico se vogliamo. A carattere generale cmq sono daccordo con te.
    Grazie  per la spiegazione
    :-h
    Post edited by [Deleted User] on
  • [Deleted User][Deleted User] Neofita
    modificato October 2011 Pubblicazioni: 554
    E' vero! Devo vedere se trovo un plugin per inserirla.
    Gia`perche`e`molto pratica quella modalita` sopratutto quando il thread si compone di vari posts ,si puo` tornare immediatamente sul topic,molto utile tra l'altro se il topic e`particolarmente tecnico,o elaborato,o,come qualche volta avviene: chilometrico!
    Post edited by [Deleted User] on
  • Pubblicazioni: 3
    Ciao a tutti! Sono nuova sono stata invitata su questo forum da Wolfgang. Ho letto  il libro di Tony Attwood e mi fa piacere leggere , che l'Asperger può essere visto in modo positivo ma io per il momento mi sento giù perchè al mio bimbo è stato diagnosticato ora questo sindrome . Ho anche un fratello secondo me asperger di 38 anni che è rimasto solo dopo la morte dei nostri genitori e  lo stanno fregando tutti. E' molto ingnuo e gli sta costando caro, ha pefino prestato il suo cellulare per un giorno a certe persone. Vi scriverò la mia storia appena ho un oretta libera.
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online