Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

I vostri genitori hanno represso le vostre stranezze? Da adulti riuscite a viverle in modo libero?

245

Commenti

  • anankeananke Senatore
    Pubblicazioni: 1,585
    @Alessio quella cosa di cui parli la faccio spessissimo pure io quando sono da sola (quando sono in compagnia mi viene istintivo non farlo) oppure semplicemente in casa. Ad ogni modo sono stata pure io soggetta per lunghissimo tempo ad un'educazione "repressiva" perciò mi limitavo in tutto e stavo sempre molto attenta a ciò che facevo. Poi il fatto di rendermi libera, toccando con mano quotidianamente i tratti spontanei del mio essere mi ha aiutato ad avere un'opinione molto più completa di me stessa.
  • Andato34Andato34 SymbolAndato
    Pubblicazioni: 4,027
    .. toccando con mano quotidianamente i tratti spontanei del mio essere...
    Cosa intendi di preciso?
    La Sindrome di Asperger è solo uno spunto per conoscere meglio se stessi e gli altri.
  • GiulyGiuly Veterano
    Pubblicazioni: 54
    Bello questo post! Per ora, parlo da genitore, le stranezze di mia figlia le tollero, ma ammetto che lei ha ancora un'età per cui anche le sue stranezze in giro sono tollerate da tutti, anzi, sono viste come un qualcosa di simpatico. Alcune cose vanno corrette. Lei è molto golosa e se vede qualcuno ad un tavolino che sta mangiando o bevendo qualcosa che a lei interessa, senza pensarci su due volte chiede di essere presa in braccio e si serve tranquillamente dai loro piatti. Io subentro non appena possibile e il bello è che le persone mi dicono: com'è fortunata signora ad avere una bimba così socievole e aperta. E' simpaticissima.
    Crescendo non so quanto sarà facile per me tollerare in pubblico comportamenti strani tipo stereotipie motorie delle mani (ora è così carina, sembra che balli) cercherò di valutare quanto queste cose sono "affari suoi" e quanto queste cose vanno a rompere le scatole alle persone. Nel secondo caso interverrò, più che altro per insegnare anche le buone maniere. ND o non ND un maleducato è sempre un maleducato.
    Mi viene in mente un racconto che una donna Asperger ha fatto riguardo ad una mamma di un bimbo Asperger. mamma e nimbo camminavano per strada, il bambino inizia a parlare da solo e sua mamma gli dice: non parlare da solo o penseranno che sei strano.
    E lui: ma io sono strano, mamma!
    Ecco questo è emblematico per far capire che se la stranezza non nuoce a nessuno e non da fastidio a nessuno, trovo che si debba far curare (come minimo imparare a farsi i fatti propri) chi guarda e giudica e non chi pone in essere la bizzaria che, sto iniziando a capire, fa un pò parte della personalità degli autistici, allora ben venga.
    @cornelia Bellissimo il tuo commento :) personalmente penso che il tuo sia veramente l'atteggiamento migliore e soprattutto più di successo che si può avere verso un bambino AS. Senza contare che ciò che hai scritto in fondo è verissimo, o almeno, io concordo in toto. Ho conosciuto un sacco di "autistici" 100 volte migliori e più puliti di tanta altra gente che si considera "normale"...
  • sedicesimasedicesima Veterano
    Pubblicazioni: 140
    sono sempre stata tranquillissima, isolata e chiusa in  me stessa... non mi hanno mai detto nulla. credo abbiano provato a farmi socilaizzare di più del mio prossochè zero, ma sono stata molto refrattaria e ormai hanno gettato la spugna. certo, è strano che una bimba di dodici anni parta a leggersi le enciclopedie di letteratura, ma non è nulla di così palesemente "fuori dagli schemi" (anche non parlare mai in giro delle mie letture mi ha permesso di essere lasciata stare)
  • TsukimiTsukimi Senatore
    Pubblicazioni: 3,827
    Ah non so quanto c'entri con la domanda di alessio ma mi è venuto in mente rileggendo il mio post di prima: penso che aver avuto riconoscimenti per il mio lato "little professor" abbia rinforzato la mia vena esibizionista. Mi viene in mente, quelli di voi che sono super-timidi sono stati condizionati sfavorevolmente ogni volta che si facevano notare?
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • Andato46Andato46 Senatore
    Pubblicazioni: 5,160
    quelli di voi che sono super-timidi sono stati condizionati sfavorevolmente ogni volta che si facevano notare?
    Nel senso di essere messi in imbarazzo da genitori e professori? Ricordo un episodio particolarmente spiacevole. In seconda liceo presi 8 alla versione di latino (che visto il mio prof era davvero un evento eccezionale), e lui mi trascinò nell'altra classe per portarmi a esempio vivente della possibilità non solo di prendere la sufficienza, ma addirittura l'8 (il massimo traguardo per lo studente...che 9 al prof e 10 a dio).
    In genere le mie capacità (sia sapere cose che gli altri ignoravano, sia una buona mente nello studio) mi hanno sempre un po' aiutata più che penalizzata. Almeno in qualcosa mi sentivo sicura (ora manco quello ahimé...).
  • TsukimiTsukimi Senatore
    Pubblicazioni: 3,827
    Ma ti aveva portata a esempio perché brava o perché "se ce la può fare lei ce la può fare chiunque"? Da bambina se mi avessero portata ad esempio ci avrei goduto, non capendo che era cosa sgradita agli altri.
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
  • Andato46Andato46 Senatore
    Pubblicazioni: 5,160
    No, credo perché brava. Comunque sono uno dei pochi esemplari viventi che riusciva ad aggirarsi sempre intorno alla sufficienza (lui era davvero terribile...). Credo di non aver alzato manco la faccia perché non ricordo nulla visivamente se non il pavimento e la sua mano intorno al mio braccio. Da più piccola magari mi avrebbe anche fatto piacere, ma diciamo che a 15 anni speravo più di integrarmi che non di essere lodata!!!
  • Andato46Andato46 Senatore
    Pubblicazioni: 5,160
    Per lo studio son sempre stata "vanitosa" pure io. Ero forte, molto più degli altri e, diciamo, me ne son sempre abbastanza vantata (non mi hanno mai odiato perché metà della mia classe del liceo mi deve il diploma!!!).
  • TsukimiTsukimi Senatore
    Pubblicazioni: 3,827
    Capito, comunque ciò che chiedevo non era se eravate stati in imbarazzo in pubblico ma se tutte le volte che attiravate l'attenzione venivate disconfermati (es parlavate dei vostri interessi a una riunione di famiglia e i genitori vi dicevano di tacere perché non valevate niente).
    "The Enlightened Take Things Lightly" - Principia Discordia
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online