Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Perplesso da un articolo su "Thevision"

L'articolo è questo: https://thevision.com/cultura/essere-felici-soli/?sez=all&ix=1

Che dite? sarà pure vero, ma io mi ritrovo più o meno nella situazione descritta nella canzone "Freezer" dei mitici Skiantos ("...stare solo mi fa bene, ma poi mi rompo i c******i...").

Commenti

  • DreamLoopDreamLoop Veterano
    modificato 27 February Pubblicazioni: 143

    Sono arrivato anch'io a pensare che il mito platonico della mela abbia fatto un sacco di danni, diffondendo nell'immaginario collettivo (occidentale) l'idea che per esere completi occorra essere in due. Non a caso tutta la concezione dell'esistenza, in occidente, è stata fondata sopra una contrapposizione dualistica.

    Credo anche che la solitudine spaventi molto e che molte persone sarebbero disposte a fare di tutto (compreso negare se stesse) pur di non stare sole con se stesse, anche perché quando stai solo con te stesso corri il rischio di riflettere, è può essere doloroso, soprattutto se non sei abituato a farlo. Quindi si accontentano, utilizzano l'altra persona come un mezzo per raggiungere un fine, perché l'alternativa della solitudine li terrorizza. Più che scegliere una persona, subiscono il bisogno di avere qualcuno vicino che non li faccia sentire soli e a quel punto va bene più o meno chiunque. Un chiunque che può essere rimpiazzato/sostituito come una batteria quando si scarica.

    Ho coltivato la solitudine per gran parte della mia esistenza, coltivato nel senso di apprezzarla (oltre a ritenerla necessaria per il mio equilibrio psichico) ma anch'io in alcuni frangenti l'ho subita e di certo non mi dispiacerebbe trovare la persona che mi fa perdere la testa facendomi desiderare di passare il resto della mia vita con lei, ma anche in quel caso la solitudine cotinuerebbe comunque ad avere un ruolo importante nella mia esistenza. Per me stare con qualcuno non significa condividere tutto, se mi vengono negati i miei spazi, che devono essere solo miei, il rapporto non può che finire male.

    Post edited by DreamLoop on
Accedi oppure Registrati per commentare.
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online