Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Non ho il dono della sintesi

Ciao a tutti!
Non so mai bene cosa dire su di me, il che mi porterà ad essere prolissa, già lo so.
Qualcosa di me: ho 27 anni, lavoro e studio (filosofia), anche se la mia carriera universitaria è solo una piccola parentesi nella mia vita. Ho qualche passione, che porto avanti con incostanza, ma che quando ritorna prende tutta me stessa. Principalmente lettura/scrittura e la mia attività con i cavalli (non si tratta di equitazione classica, ma di un percorso in chiave olistica con un branco di cavalli tenuti in gestione naturale, giusto per darvi qualche accenno, non ho il dono della sintesi e so che mi dilungherei troppo se provassi a spiegare di più).

Sono sempre stata indicata come diversa dagli altri, anche io mi sono sempre sentita tale, fin da bambina. Anzi direi soprattutto da bambina, crescendo ho imparato a dissimulare la mia diversità. Da piccola ero piuttosto antipatica con gli altri, avevo interessi strambi, ero fissata con un mondo di fantasia che vedevo solo io. Un po’ riuscivo a coinvolgere altri bambini, un po’ ero presa in giro, derisa. Anche per il mio essere goffa e scoordinata. Ne soffrivo molto, ma non l’ho mai dato a vedere, né ne ho mai parlato con i miei genitori. Crescendo mi sono chiusa in me stessa, e pian piano osservando gli altri ho imparato come imitarli, così da passare inosservata, diventando normale. Quando sto con gli altri non sono mai davvero me stessa, interpreto sempre qualcuno. Questo mi porta a trovare le situazioni sociali estremamente stancanti, ho sempre più bisogno di ritagliarmi momenti (beh, giorni interi) per stare da sola, e finalmente potermi ricaricare. Sentirmi carica diventa sempre più difficile per me, essere concentrata, avere motivazione per fare qualunque cosa.. si aggiungono costantemente meccanismi che devo attuare, per riuscire a stare con me stessa. Così mi allontano sempre di più dagli altri. Esempio: non sopporto i rumori, mi distraggo facilmente da qualunque attività, così che da qualche tempo a casa tengo sempre acceso uno speaker con un rumore bianco di sottofondo, che non mi dia fastidio ma che attutisca tutti i rumori discontinui e fastidiosi che altrimenti sentirei. Ormai i miei mi conoscono, così come i pochi legami intimi che ho: sanno che non sono sempre disposta a parlare, che divido molto i momenti sociali da quelli in cui ho bisogno di stare da sola, che preferisco vedere le persone singolarmente e non in gruppo, che mi irritano o interessano cose che agli altri possono sembrare strane. Nelle relazioni ad esempio all’inizio non è mai semplice. Vengono presi per capricci momenti in cui magari c’è qualcosa che davvero mi disturba (come ad esempio il rifiutare il cibo solo per una determinata consistenza, la mia ipersensibilità ad alcuni tipi di tocchi o di tessuti, il mio andare in ansia in presenza di certe luci, cose di questo tipo, ma mai esagerate). Non si riesce a comunicare, ci sono spesso fraintendimenti. Ora per fortuna, nelle poche relazioni intime che ho, va tutto bene, mi ritengo fortunata ed appagata.

Mi sono imbattuta nella tematica Asperger circa un anno fa, durante la prima quarantena. Ho trovato molte assonanze con il mio modo di essere e di sentire (tranne in alcuni campi, come ad esempio la questione dell’empatia). Già allora feci diversi test da cui risultarono tratti più ND che NT. La quarantena (soprattutto la prima) è stata difficile per me, non sto sempre bene qui a casa, e mi sentivo sempre più lontana dai già pochi legami che avevo. Avevo troppo tempo libero da poter impiegare nella ricerca di me stessa, e così i risultati di quei test furono quasi un sollievo per me, perché finalmente avevo dato un nome a quello che cercavo, avevo iniziato a capire.
Nelle ultime settimane ho rifatto questi test, risultando sempre nello spettro ND, ma onestamente non so più quanto siano affidabili le risposte che do, né quanto sia davvero d’aiuto capire se nel mio caso si possa parlare di Asperger o meno, o cercare una diagnosi. Cambierebbe davvero qualcosa?

Ho deciso di intraprendere un percorso psicologico (non è il primo, in passato ne feci altri per DOC), questa volta con più costanza magari. Sono di Brescia, se aveste suggerimenti di professionisti ai quali rivolgermi vi sarei molto grata, perché non so con che criterio sceglierne uno. Mi scuso per la lungaggine e per questa presentazione che forse ha poco senso, spero di avere modo di scoprire qualcosa di nuovo qui
Blunottelucy84

Commenti

  • BlunotteBlunotte Veterano Pro
    Pubblicazioni: 583
    Benvenuta!
    Se famiglia e amici intimi ti accettano così come sei, sei molto fortunata.
    E non farti scrupoli a entrare nei dettagli riguardo alle tue passioni, perché qui potresti trovare qualche lettore interessato!

    ---- Per vari motivi, preferisco usare poco/per nulla la funzione messaggi privati. ----
  • FiloFilo Neofita
    Pubblicazioni: 10
    Grazie mille!
    Non è stato facile, ci sono voluti anni di discussioni e ricerche, ma adesso sono comunque circondata da persone che mi accettano, poche ma buone! Beh, che mi conoscano davvero direi il mio ragazzo, due mie amiche e mia mamma, ma in verità mi sembra già molte in confronto a solo qualche anno fa!
    Blunotte
  • vera68vera68 Pilastro
    Pubblicazioni: 2,710
    Nemmeno io ho il dono della sintesi...
    Benvenuta
  • FiloFilo Neofita
    Pubblicazioni: 10
    vera68 ha detto:

    Nemmeno io ho il dono della sintesi...
    Benvenuta


    Grazie!! :D
  • ClaraDiLunaClaraDiLuna Membro
    Pubblicazioni: 78
    Francamente ho letto solo a spizzichi e a bocconi, ma comunque benvenuta :D
  • FiloFilo Neofita
    Pubblicazioni: 10
    ClaraDiLuna ha detto:

    Francamente ho letto solo a spizzichi e a bocconi, ma comunque benvenuta :D

    Grazie per il benvenuto! :D

Accedi oppure Registrati per commentare.
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online