Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Attività e interessi limitati.

Io ancora non ho ben chiaro questa cosa.

Da piccolo avevo molti interessi, anche se avevo delle ripetitività. Mi interessava molto la medicina, le scienze, la politica intesa come organizzazione di un paese, la tecnologia, la letteratura e la matematica, ho una pila di diari e scritti a riguardo, ed ho portato avanti queste attività assiduamente fino ai 16 anni e passavo le giornate a studiare in garage dove avevo molti libri, essendo figlio di due insegnanti di matematica. Poi mi sono buttato nell'informatica, che per altro avevo iniziato a 8 anni. Ancora oggi ho una forte passione per la medicina, e per la biologia oltre che alla chimica, che facevo anche da piccolo.

Poi vedo gli NT.
1) Calcio.
2) Fuga.(sostituite la U con la I)
3) Bestemmie.

Io vorrei delle delucidazioni su questi interessi limitati che gli asp avrebbero.

Voi cosa ne pensate e cosa facevate?
chiocciolinaDaniel
«134

Commenti

  • ValentaValenta SymbolPilastro
    Pubblicazioni: 10,549
    Pronomi maschili (egli\lui\gli)- mi piace ricevere feedback ai miei interventi :)
  • DreamLoopDreamLoop Veterano
    Pubblicazioni: 138
    Sono molto curioso, immagino che tu abbia conosciuto tutti i NT presenti sul pianeta terra e in base a ciò tu abbia potuto notare che i loro unici interessi siano il calcio, la fuga e le bestemmie.

    Per favore smettiamola con queste posizioni da bambini di 10 anni convinti di possedere in tasca la verità sulle altre persone. Come pensate che si possa sentire un genitore NT che frequenta il forum, magari per cercare spunti per comprendere meglio il proprio figlio ND, ogni volta che qualcuno se ne esce con certe stupidaggini? Io mi sentirei come minimo offeso.

    E vorrei ricordare a te, come a tutte le altre persone che continuano a voler creare categorie rigide e superficiali, che Hans Asperger era NT, che è anche grazie all'interesse e all'apertura mentale e all'intelligenza di tante persone NT se la comprensione e la ricerca dell'autismo e della sindrome di Asperger hanno fatto tanti progressi portandoci dove ci troviamo ora.

    Blunottemammarosanna
  • Alex1919Alex1919 Membro
    Pubblicazioni: 318
    @DreamLoop, ho dimenticato di mettere il disclaimer del sarcasmo.

    Tuttavia mi riferivo agli anni delle superiori, quando i miei compagni di classe parlavano solo di calcio e fuga bestemminado, e mi prendevano in giro perché ero l'unico che sapesse usare un computer. Oggi i ragazzini sono tutti davanti ad un computer. Lo smartphone in pratica sarebbe un palmare. Lo so bene che gli NT non sono tutti così, mi spiace per il fraintendimento. Ovviamente quelle attività erano a livelli bassi perché le facevo da bambino, ma il punto è che non capisco quali siano questi interessi limitati che teoricamente dovrei avere.
  • DreamLoopDreamLoop Veterano
    Pubblicazioni: 138
    Perché dovresti avre interessi limitati?
    Cosa significa avere interessi limitati, quale sarebbe il limite oltre il quale diventano limitati? 3,2,1?

    Ci sono persone che cambiano interesse/attività come cambiano le mutande, altre che portano avanti interessi specifici per tutta la vita. Quale sarebbe la linea che separa i NT dai ND? Io non ho mai percepito confini così netti, ma posso sbagliarmi ovviamente.

    Senza contare che gli interessi vengono sviluppati anche in base all'ambiente: se ogni giorno devi preoccuparti di non morire di fame o ammazzato e il pianoforte più vicino si trova a 500 km in luoghi dove molto probabilmente non metterai mai piede, potresti anche essere il nuovo Mozart, ma il rischio che il tuo talento rimanga inespresso, o addirittura sconosciuto, è molto alto.
    BlunottemammarosannaDaniel
  • Alex1919Alex1919 Membro
    Pubblicazioni: 318
    @DreamLoop, è la domanda che sto facendo io, perché secondo i tratti asp rientrano gli interessi limitati, e vorrei sapere quali siano questi interessi che i non asp dovrebbero avere.

    Io sono cresciuto in collina ed avevo il garage pieno di libri, quindi la mia curiosità si è estesa a qualsiasi cosa mi circondasse, se fossi cresciuto in città sarebbe stato diverso. Ovviamente ad un certo punto, gli interessi diventano limitati per tutti perché bisogna fissarsi su qualcosa, in pratica il lavoro, oppure non si va avanti.
    Nemo
  • MarkovMarkov Pilastro
    modificato November 2020 Pubblicazioni: 10,618
    Ci sono gli interessi per chi ci arriva e gli interessi per chi non ci arriva. 

    Comunque pure per me che facevo le superiori negli anni intorno al 2010 valevano cose simili. Saper usare il computer era scontato ma diciamo che c'erano due categorie meno apprezzate della norma.

    1) I nerd di bassa lega. Ovvero coloro che sostenevano "Winzozz fa schifo, io sono passato a Linux che si avvia in 20 secondi" (lol, pochi anni dopo Microsoft gli diede una pista). Oppure "con linux faccio girare i miei programmi 2 volte più velocemente".
    Tuttavia, bassa lega, perché avevano poche skill matematiche ed i loro algoritmi avevano una complessità oscena. Al punto che il 2x dovuto alla compilazione lo perdevano completamente in complessità. Talmente stupidi da fare in O(n^4) algoritmi che riflettendoci un attimo si fanno in O(n^2) :D

    2) I nerd di alta lega, questi ultimi rari. Ovvero coloro che si appassionano alla matematica, non si fanno questioni stupide sul sistema operativo o sul "compilato vs interpretato" perché sanno che influisce al più per una costante moltiplicativa, concentrandosi invece sulla qualità degli algoritmi.

    In genere i primi erano visti magari come sfigatelli e i secondi come alieni. Anche se ovviamente facendo gruppo tra persone selezionate era possibile ovviare alla solitudine.

    ______


    Aggiungo solo una piccola postilla. I miei compagni di classe delle superiori che sostenevano che gli interessi fossero tutti equivalenti, che la matematica non è un interesse superiore, nei loro settori di interesse hanno conseguito la laurea triennale almeno un anno dopo di me e la magistrale almeno due anni dopo.
    Post edited by Markov on
  • riotriot Moderatore
    modificato November 2020 Pubblicazioni: 6,245
    Alex1919 la questione di per se non sono gli interessi "limitati", che in effetti possono cambiare nel tempo, ma è il cosidetto "focus" che fa la differenza, cioè la profondità dell'interesse, e che spesso è anche non condiviso (per esempio, io da bambino conoscevo tutti i fari delle automobili e quindi ne riconoscevo di notte i modelli quando, essendo buio, si vedevano solo questi e ne elencavo marca e modello, per la "gioia" dei miei genitori...)
    Dunque è l'intensità con cui si approfondisce un interesse, e che si lega anche all'osservazione di quei particolari che spesso agli altri sfuggono o che non interessano.
    rondinella61Sniper_OpsBlunotteDaniel
    Post edited by riot on

  • Alex1919Alex1919 Membro
    Pubblicazioni: 318
    Ahhh, allora nel mio caso erano le formiche che ero arrivato al punto di selezionarle e metterle sotto microscopio. Io credevo si riferisse al discorso degli interessi e credevo volesse dire una piccola cerchia di interessi.
    riot
  • riotriot Moderatore
    Pubblicazioni: 6,245
    io immagino che tu, come informatico, abbia approfondito in maniera esaustiva i linguaggi che utilizzi, forse anche creando funzioni e algoritimi personali (per esempio) solo per passione.

    e la capacità che si ha da bambini di approfondire in modo esaustivo le queste passioni (interessi), può essere proficuo per una futura professione.


  • MarkovMarkov Pilastro
    modificato November 2020 Pubblicazioni: 10,618
    E secondo me ci sono cose che non dipendono da quanto sei autistico bensì da quanto sei sveglio, anche se bisogna distinguere bene sulla base delle capacità reali richieste. Conoscere tutte le versioni di Linux e le loro peculiarità può essere un interesse autistico perché è solo questione di collezionismo. Riuscire a personalizzare un algoritmo in modo creativo, al punto da ottenere una miglioria oggettiva rispetto alla versione studiata sui libri, dipende solo da quanto sei capace.

    Pure in matematica è possibile fare distinzioni simili. Ci sono persone interessate soprattutto alla storia, a come si sono evolute alcune teorie, a come si è arrivati ad alcuni strumenti. Sanno ripetere e padroneggiare benissimo le discussioni inerenti ad alcuni strumenti matematici.
    Ma un risultato matematico non lo si trova con l'autismo. Come pure una competizione matematica non la si vince con l'autismo. In questi  ultimi casi l'autismo può essere solo una coincidenza.
    mammarosanna
    Post edited by Markov on
Accedi oppure Registrati per commentare.
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online