Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Sono confuso è disperato, aiuto

Secondo voi sto fatto chè io non sopporto chè nelle famiglie ci siano più donne chè uomini può essere legato a l'asperger ho la psicosi?
Io ho sempre dato la colpa alle donne dalla mia famiglia, ma ora ho dei dubbi chè sia quello.

Commenti

  • vera68vera68 Pilastro
    Pubblicazioni: 2,489
    Io credo che sia una fissazione
  • MiticalexMiticalex Veterano
    Pubblicazioni: 1,163
    vera68 ha detto:

    Io credo che sia una fissazione

    In chè senso?
  • luckyduckluckyduck Membro Pro
    Pubblicazioni: 490
    Tipicamente nelle famiglie ci sono madri con prole.
    Se poi sono nate delle figlie, allora gli eventuali figli possono essere in minoranza, specie se le donne non hanno mariti.

    Quindi non c'entrano le idee degli psischiatri, c'entrano solo i fatti.
    marco3882
  • MiticalexMiticalex Veterano
    Pubblicazioni: 1,163
    luckyduck ha detto:

    Tipicamente nelle famiglie ci sono madri con prole.
    Se poi sono nate delle figlie, allora gli eventuali figli possono essere in minoranza, specie se le donne non hanno mariti.

    Quindi non c'entrano le idee degli psischiatri, c'entrano solo i fatti.

    Però non sono normali le lamentele, non dovrebbe fregarmene niente.
    Invece?

  • runavikrunavik Membro
    Pubblicazioni: 10
    Non c'entra niente l'Asperger. La sindrome di Asperger si basa sulla razionalità. Cosa c'è di razionale nel non accettare che in una famiglia prevalgano le donne? Non ha senso, è stupido. Che ti frega? Ognuno ha la sua famiglia e tu non hai il diritto di definire una famiglia migliore di un'altra sulla base di ossessioni deviate.
    Cosa importa se tu, maschio, sei numericamente in minoranza all'interno della tua cerchia famigliare? Nulla. Ti senti inferiore per questo, in qualche modo minacciato? Allora è un tuo problema, nel senso che è un problema che esiste solo nella tua testa, non è oggettivo. Hai due sorelle? Amale, proteggile, sostienile. 
    Se fossi in te mi preoccuperei del fatto che ti impunti a vederle solo come "donne" e non come persone neutre. Una famiglia è composta di persone che si amano, si rispettano e si proteggono. Punto. Non c'entrano niente i cromosomi.
    rondinella61
  • MiticalexMiticalex Veterano
    modificato 11 November Pubblicazioni: 1,163
    runavik ha detto:

    Non c'entra niente l'Asperger. La sindrome di Asperger si basa sulla razionalità. Cosa c'è di razionale nel non accettare che in una famiglia prevalgano le donne? Non ha senso, è stupido. Che ti frega? Ognuno ha la sua famiglia e tu non hai il diritto di definire una famiglia migliore di un'altra sulla base di ossessioni deviate.

    Cosa importa se tu, maschio, sei numericamente in minoranza all'interno della tua cerchia famigliare? Nulla. Ti senti inferiore per questo, in qualche modo minacciato? Allora è un tuo problema, nel senso che è un problema che esiste solo nella tua testa, non è oggettivo. Hai due sorelle? Amale, proteggile, sostienile. 
    Se fossi in te mi preoccuperei del fatto che ti impunti a vederle solo come "donne" e non come persone neutre. Una famiglia è composta di persone che si amano, si rispettano e si proteggono. Punto. Non c'entrano niente i cromosomi.
    Sí mi sento minacciato, ho avuto delle figure femminili nella mia famiglia, mia madre è una sorella, sono in comportate male con me, persone forti e allo stesso tempo cattive che mi hanno maltrattato e sottomesso.
    Se avessi avuto una seconda sorella come quella chè ho, non avrei amato, sostenuto è protetto un cazzo, è una fortuna chè ho una sorella sola, mi immagino se avevo due sorelle, senò tra madre è sorelle invece di avere duè arpie, ne avrei avuto tre.
    Sono confuso perché anchè molti maschi mi hanno fatto del male, anche nella mia famiglia, poi ricevere uno schiaffo dalla propria madre, può essere maltrattato tra fratelli, è la cosa più normale del mondo, alzi la mano che non gli è mai capitato, ma gli altri non si lamentano.
    Poi molte donne mi hanno rifiutato, qualcuno mi hanno preso in giro, o semplicemente sono lamentate di me per niente, allora ho perso la fiducia in loro, poi mi sono buttato sulle trans, ma ho scoperto e sono cattive pure loro, anche peggio delle donne, ho avuto anchè un esperienza stesso sú questo sito.
    Allora perché mi devo fidare del genere femminile donne ho trans chè siano? Per ricevere altre ferite?
    Anche se molti maschi pure mi hanno fatto del male, ma c'è lo con le donne, sara perché sono maschilista ho misogino? È se sí come ne posso uscire?
    Blunotte
    Post edited by Miticalex on
  • vera68vera68 Pilastro
    Pubblicazioni: 2,489
    Non sei né maschilista né misogeno. Tu hai bisogno di sentirti amato, accettato e benvoluto.
    Poi dopo che questo bisogno sarà colmato si vedrà ciò che resta
    Blunotte
  • Alex1919Alex1919 Membro
    modificato 12 November Pubblicazioni: 267
    [Editato dalla moderazione per violazione del punto 3.2 del Regolamento]
    Sniper_Ops
    Post edited by Sniper_Ops on
  • mikired100mikired100 Membro Pro
    modificato 29 November Pubblicazioni: 96
    Miticalex ha detto:

    runavik ha detto:

    Non c'entra niente l'Asperger. La sindrome di Asperger si basa sulla razionalità. Cosa c'è di razionale nel non accettare che in una famiglia prevalgano le donne? Non ha senso, è stupido. Che ti frega? Ognuno ha la sua famiglia e tu non hai il diritto di definire una famiglia migliore di un'altra sulla base di ossessioni deviate.

    Cosa importa se tu, maschio, sei numericamente in minoranza all'interno della tua cerchia famigliare? Nulla. Ti senti inferiore per questo, in qualche modo minacciato? Allora è un tuo problema, nel senso che è un problema che esiste solo nella tua testa, non è oggettivo. Hai due sorelle? Amale, proteggile, sostienile. 
    Se fossi in te mi preoccuperei del fatto che ti impunti a vederle solo come "donne" e non come persone neutre. Una famiglia è composta di persone che si amano, si rispettano e si proteggono. Punto. Non c'entrano niente i cromosomi.
    Sí mi sento minacciato, ho avuto delle figure femminili nella mia famiglia, mia madre è una sorella, sono in comportate male con me, persone forti e allo stesso tempo cattive che mi hanno maltrattato e sottomesso.
    Se avessi avuto una seconda sorella come quella chè ho, non avrei amato, sostenuto è protetto un cazzo, è una fortuna chè ho una sorella sola, mi immagino se avevo due sorelle, senò tra madre è sorelle invece di avere duè arpie, ne avrei avuto tre.
    Sono confuso perché anchè molti maschi mi hanno fatto del male, anche nella mia famiglia, poi ricevere uno schiaffo dalla propria madre, può essere maltrattato tra fratelli, è la cosa più normale del mondo, alzi la mano che non gli è mai capitato, ma gli altri non si lamentano.
    Poi molte donne mi hanno rifiutato, qualcuno mi hanno preso in giro, o semplicemente sono lamentate di me per niente, allora ho perso la fiducia in loro, poi mi sono buttato sulle trans, ma ho scoperto e sono cattive pure loro, anche peggio delle donne, ho avuto anchè un esperienza stesso sú questo sito.
    Allora perché mi devo fidare del genere femminile donne ho trans chè siano? Per ricevere altre ferite?
    Anche se molti maschi pure mi hanno fatto del male, ma c'è lo con le donne, sara perché sono maschilista ho misogino? È se sí come ne posso uscire?
    Provando con le donne trans non otterrai risultati diversi.. semplicemente perché sono donne anche loro.
    Non mi sento di avere una qualifica per risponderti ...ma ho problemi simili con le persone che mi piacciono in generale(nel senso che ho problemi di attaccamento ossessivo).. però ti garantisco che la colpa non è del genere ma è legata ad altri fattori tipo cose che accadono durante le relazioni e/o il corteggiamento... inoltre anche la società fa poco per spiegare queste cose.. per questo ho sempre sostenuto un ora di psicologia a scuola al posto di religione.
    Post edited by mikired100 on
  • MiticalexMiticalex Veterano
    modificato 29 November Pubblicazioni: 1,163
    Le trans mi hanno deluso ancora di più, non sò chè fare, voglio recuperare la fiducia in tutto il genere femminile e spalancare totalmente le porte del mio cuore a tutte loro, ma forse la mia paura di soffrire non me l'ho permette, ma guarda caso soffro lo stesso.
    Ho deciso di buttarmi sulle trans convinto chè avendo un passato da uomini forse sarebbero state più comprensive verso il maschio, invece scusate l'offesa sono ancora più cattive.
    Però mi viene da pensare chè forse la passione per le trans è semplice orientamento sessuale, infatti nonostante le delusioni non riesco a farne a meno.
    Post edited by Miticalex on
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online