Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Ecolalie come intervenire

2»

Commenti

  • chiocciolinachiocciolina Veterano
    Pubblicazioni: 375
    La cosa che mi spaventa è che sicuramente potrà farlo a scuola o in altri contesti sociali, l'ho immagino più grande preso in giro dai compagni di scuola...forse sto correndo troppo ma la cosa mi sta preoccupando.
    Nei vostri bambini è diminuita col tempo?
    Siete riuscite ad arginare il fenomeno?
  • gufomatto79gufomatto79 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 720
    @chiocciolina nel caso di mia figlia per adesso non è diminuita e i bimbi si accorgono. Quando è regolata non lo fa. All'asilo nella confusione e nei tempi lunghi delle attività chiaccherare tra sé immagino che le serva per regolarsi e calmarsi. L'obiettivo è allungare sempre di più i tempi di condivisione e relazione. Di certo imporle di smettere oltre che impossibile è deleterio e si ottiene l'effetto contrario.Per l'ecolalia immediata però è utile fare meno domande aperte possibile perché se il bimbo non ti ascolta tende a ripetere ciò che gli dici. Con il tempo mia figlia ha iniziato a cantare o a ballare le sue canzoni preferite. Ora che girano le pubblicità dei giochi in TV ripete i testi di quelle. Però ieri prima di arrivare al negozio di giocattoli mi ha chiesto esattamente il tipo di bambolina che voleva. E ce ne sono molte. La TV non fa bene e neanche i cartoni però i bimbi nello spettro hanno memoria ferrea e guardando, riguardando e ripetendo tra sé le cose che sentono e vedono anche in TV, memorizzano e poi riutilizzano a tempo debito. Giorni fa in terapia con un altro bimbo che era troppo irruento per mia figlia, lei esce dicendogli:Non fare il bullo! La terapista mi riferisce stupita e io penso subito ad una canzone che diceva così. È chiaro che parlare è un'altra cosa però se parto dal presupposto che per mia figlia è difficile parlare nel senso stretto del termine, l'utilizzo di frasi sentite nel contesto giusto e al momento giusto può essere un punto di partenza. Fino però a quando non sarà in relazione continua e costante, credo che l'ecolalia sarà sempre forte.
    chiocciolinaSmeagol
  • gufomatto79gufomatto79 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 720
    Mi è venuta in mente un'altra simpatica. In tutti questi 3 anni non saprei quante volte abbiamo girato per le strade dicendo aia figlia "c'è questo, c'è quello! Guarda! Wow!. Oggi era sul materassino a galleggiare con mio marito e mia figlia che beati non si erano accorti di nulla e canticchiavano e lei esce canticchiando con " E c'è anche una medusa! ". Mio marito lì per lì non pensa che sia qualcosa di contestuale. Dopo un attimo però si volta e vede una bella medusa viola! Per dire che tutto fa. Dai e dai, ripeti e canticchia, alla fine tutto serve.
    chiocciolinaSmeagol
  • chiocciolinachiocciolina Veterano
    Pubblicazioni: 375
    Il fatto è che queste ecolalie lo isolano molto secondo me.
    Lui sta nel suo mondo e io ne soffro enormemente
  • sara79sara79 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 439
    Assolutamente non devi bloccare le ecolalie, deve capire a cosa serve parlare , cioè a comunicare, se ti dice il cielo è blu, tu fermati guarda in alto con lui e rispondi che si, il cielo oggi è blu, domani fallo notare tu a lui; cerca di capire se ripete la frase perché non ne comprende il senso o se non ha capito il significato di una parola e concretizza il più possibile quello che ti sta dicendo o riproponilo tu rivolto a qualcos’altro, fallo generalizzare. Le prime volte ripeterà spesso anche se ha capito, cerca di metterti nei suoi panni , puoi immaginare la sua felicità, il suo orgoglio nel saperlo fare?
    chiocciolinaSmeagol
  • MareMare Andato
    Pubblicazioni: 364
    chiocciolina ha detto:

    Le matrici di Raven non mi sembra calcolino il q.i.
    Ci sono dei grafici e lui è risultato al di sopra della media per il ragionamento fluido se non ricordo male al 75% percentile.
    Non sono però molto esperta in materia.

    Le matrici di raven fanno parte dei test sul qi. Certo, da sole e somministrate a tre anni vogliono dire poco. Cioè credo servano solo ad escludere eventuali ritardi cognitivi.
    Io ti consiglierei, senza fretta, di farlo sottoporre a un vero test del qi, perché la plusdotazione cambia parecchie cose. Siccome il primo test veramente affidabile si fa dai sei anni e di solito è importante saperlo dalla primaria in poi, di tempo ne hai. Fai caso però se ti dirà che si annoia alla materna....
    chiocciolinaSmeagol
  • chiocciolinachiocciolina Veterano
    Pubblicazioni: 375
    Mare ha detto:

    chiocciolina ha detto:

    Le matrici di Raven non mi sembra calcolino il q.i.
    Ci sono dei grafici e lui è risultato al di sopra della media per il ragionamento fluido se non ricordo male al 75% percentile.
    Non sono però molto esperta in materia.

    Le matrici di raven fanno parte dei test sul qi. Certo, da sole e somministrate a tre anni vogliono dire poco. Cioè credo servano solo ad escludere eventuali ritardi cognitivi.
    Io ti consiglierei, senza fretta, di farlo sottoporre a un vero test del qi, perché la plusdotazione cambia parecchie cose. Siccome il primo test veramente affidabile si fa dai sei anni e di solito è importante saperlo dalla primaria in poi, di tempo ne hai. Fai caso però se ti dirà che si annoia alla materna....</blockquote
    In che senso la plusdotazione cambia parecchie cose?
    Mi incuriosisce questo argomento,hai delle esperienze in merito?
    Ti vedo ferrata sull'argomento.
  • mammarosannamammarosanna Veterano Pro
    Pubblicazioni: 511
    Ciao chiocciolina, io non mi sono mai preoccupata delle ecolalie di mio figlio (e ne ha fatte...) sono sparite da sole...
    chiocciolina
  • chiocciolinachiocciolina Veterano
    Pubblicazioni: 375
    mammarosanna ha detto:

    Ciao chiocciolina, io non mi sono mai preoccupata delle ecolalie di mio figlio (e ne ha fatte...) sono sparite da sole...

    Brava ,io invece me ne preoccupo e forse lui lo percepisce
  • mammarosannamammarosanna Veterano Pro
    Pubblicazioni: 511
    Forse la mia era solo ignoranza...non bravura
    Comunque di questo aspetto non mi sono preoccupata, anche perché ogni bambino nello spettro è diverso, e certi aspetti destano più preoccupazione di altri perché più vistosi, come nel nostro caso i manierismi e le stereotipie, che tuttora sono presenti in maniera forte.
    chiocciolinaSmeagol
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online