Vota Spazio Asperger ONLUS per supportare i nostri progetti
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Ciao a tutti

Sono una donna di 40 anni con adhd e autismo lieve diagnosticati. Non so se posso fare parte del vostro forum perchè nel regolamento ho letto che bisogna astenersi dal fare riferimento all'autismo come ad una disabilità, mentre io purtroppo l'ho sempre vissuto come una disabilità, tant'è che ho il verbale di disabilità e prendo tantissimi farmaci. Sono autistica perchè ho avuto problemi alla nascita con sequele non solo neurologiche ma anche fisiche, per le quali prendo ancora ulteriori farmaci. Non so se posso unirmi a voi con queste premesse, perchè io vorrei solo essere nata normale e ho sofferto moltissimo e ancora soffro per i miei problemi, soprattutto per la socialità che è inesistente. Faccio fatica a mantenere le relazioni sia perchè ho bisogno delle miei routine sia perchè la mente altrui per me è opaca, non riesco a realizzare cosa potrebbe pensare un'altra persona e in generale stare con gli altri non è molto gratificante per me. Mi fanno anche un po' paura gli altri, veramente. Ho una vera e propria dipendenza da internet, dai libri, dallo studio, mi affascina imparare cose nuove, mentre le persone non hanno la stessa presa su di me. Se poi stanno male è un problema perchè sento le emozioni altrui in una maniera disabilitante. 
Ripeto non so se sono "nello spirito del forum", in ogni caso spero che mi accetterete. 
Grazie
davidmammaconfusa80Tat

Commenti

  • NemoNemo Moderatore
    Pubblicazioni: 3,452
    Benvenuta.

    Non farti problema: questo forum è dedicato sì all'autismo - ad alto funzionamento in particolare - ma è aperto a tutti: ci sono genitori, ci sono persone con altre diversità, ci sono persone che sono semplicemente interessate a "capire meglio". Tutti possono egualmente intervenire, naturalmente nel rispetto del civile conversare, della netiquette e del regolamento.

    E sottolineo che ho citato nell'ordine le tre cose, perché credo che saper affrontare una comunicazione scritta in un forum qualsivoglia attraverso le normali regole di conversazione civile (ossia nel rispetto pieno delle opinioni altrui, della persona altrui, nonché prestando attenzione ai termini che si usano), sia alla base di qualsiasi percorso costruttivo - un forum È un luogo di formazione, oltre che di informazione.

    Hai già letto il regolamento, ma se avessi qualsiasi dubbio puoi contattare con messaggio privato uno qualsiasi dei moderatori.

    Buona permanenza sul forum!
    Blunottevera68
    Memento Mori
  • LupaLupa Veterano Pro
    Pubblicazioni: 521
    Ciao, benvenuta!
    Credo che ciò che c'è scritto nel regolamento, cioè riferirsi all'autismo non come a una disabilità, sia una forma di rispetto per sé e per gli altri frequentatori. Ciò non toglie che si possa comunque parlare della percezione che ognuno ha di sé.
  • daviddavid Veterano Pro
    Pubblicazioni: 605
    Ciao Benvenuta,
    se hai una dipendenza da internet potresti sviluppare una dipendenza da forum, io mi collego spesso per leggere degli altri ma scrivo pochissimo, spero che tu saprai essere più loquace di me. 
  • vera68vera68 Pilastro
    Pubblicazioni: 2,146
    Ciao e benvenuta.
    Io credo invece che potrai trovarti bene qui. Mi associo a Nemo
    Io all'inizio ero molto timorosa, poi piano piano mi sono sciolta.
    Ciao
  • PapaveroRossoPapaveroRosso Neofita
    Pubblicazioni: 4
    Grazie per l'incoraggiamento, a volte vado agli incontri di associazioni pro autismo/adhd della mia zona e se parlo con cinque persone ognuna ha un'idea diversa dei problemi del figlio e di cosa andrebbe fatto per aiutarlo. Il discorso dei farmaci non piace molto perché in passato gli autistici si "bombavano" di neurolettici per contenerli e c'è un po' il fantasma di quel passato lì ancora.
  • vera68vera68 Pilastro
    Pubblicazioni: 2,146
    Che bello che ognuno abbia una idea diversa di cosa fare per aiutare il figlio. Vuol dire forse che il figlio è visto, pensato come una creatura unica. Io nel tempo ho capito che le norme generali non funzionano. Cioè forse aiutano tizio, ma non si adattano bene a Caio e forse sono addirittura deleterie per Sempronio.
    Ognuno ha il proprio profilo funzionale ed è su questo che si dovrebbe organizzare l'aiuto
  • MareMare Veterano
    Pubblicazioni: 258
    Ciao e benvenuta. In questo forum ho letto ben altro che il definire l'autismo una disabilità, inoltre se ho letto il punto giusto del regolamento a cui ti riferisci, mi sembra più un invito a fare attenzione alla sensibilità di alcuni utenti a cui da fastidio questa definizione, che non una negazione della stessa definizione.
    Oltretutto il solo fatto che molti hanno chiesto e ottenuto l'invalidità sul lavoro la dice lunga.
    Per cui, per quel che mi riguarda, ti invito a sentirti libera di dire ciò che pensi e ciò che senti.
  • PapaveroRossoPapaveroRosso Neofita
    Pubblicazioni: 4
    Grazie! Allora vado per il mondo
    vera68david
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online