Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Soffrite / Avete mai sofferto della Rino Gaetano Mania?

Avevo 13 anni e gusti musicali magari di spessore per i tempi ma molto limitati, tipo che conoscevo a memoria quasi ogni canzone di De Andrè e per me i cantautori erano tutto, con Guccini e Gaber a completare la trinità e seguiti in ordine sparso da Renato Zero, Vecchioni, Vasco, De Gregori, Bennato e bho.
Il folk era rappresentato solo da Bandabardò e Modena City Ramblers, il rock dai Litfiba, il Prog da PFM e Pink Floyd, altri nomi piú o meno noti tipo Area, Pino Daniele, Africa Unite, Elio e Le Storie Tese.
Era sostanzialmente tutta musica ereditata da mio padre e muovevo i primi passi nel definire i miei ascolti, che nella prima adolescenza rimasero perlopiú incentrati su una piccola parte della scena indie di fine anni 0 e primi '10 (dell millennio attuale s'intende) piú il tristissimo Tenco e il simpaticone Buscaglione.
Una donna di cui ero fortemente innamorato mi fece una copia di una raccolta di Rino Gaetano che aveva e fu assurdo, insensato al primo ascolto e anche ai successivi ma mi rapí, non potevo fare a meno di ascoltarlo piú cercarmi ossessivamente opinioni sui significati delle canzoni e le teoria attorno alla sua morte, ma soprattutto ascoltarlo un casino interpretandolo in un mix di quello che mi dava la canzone e cospirazionismo con la storia dei messaggi rivolti alla massoneria, ma spero lo ascoltassi perlopiú per le emozioni fortissime che mi dava. Mi scaricai tutti gli album e poco dopo ebbi la fortuna di trovare una raccolta in cartonato con tutti su CD (prima della mania per i vinili avevo quella pei CD).
Dopo la parte di fuoco rimase una passione affievolitasi "A mano a mano" (lol) e un rituale, al 2 giugno vicino a casa mia si svolge una camminata da credo una dozzina o poco piú di anni, la percorro come un idiota con lettore CD portatile e ascolto i suoi dischi in ordine cronologico, negli ultimi anni sono stato scostante, in due occasioni ho fatto la camminata senza ascoltare i dischi, e quest'anno è saltata per la questione COVID.
Comunque da qualche parte mentre ero fissato per leggere ogni pagina del www che parlasse di Rino mi ero imbattutto nella descrizione della Rino Gaetano Mania, non ricordo come fosse ma direi che me la sono presa in pieno.
*magone*
vera68riot

Commenti

  • Cuore_sanguinanteCuore_sanguinante Veterano Pro
    Pubblicazioni: 825
    Per quanto mi riguarda l'ho scopertp tardi, l'ho apprezzato e lo apprezzo per l'originalitá dei testi, delle musiche, dei temi trattatti ecc ecc.
    Mania no, sofferenza per lui, nemmeno.
    É un autore che apprezzo e mi spiace sia morto giovane perché credo avrebbe dato molto ancora al mondo della musica e canzone italiana. Ma per lui non provo nulla di piú, come per nessuno in particolare d'altra parte
  • riotriot Moderatore
    Pubblicazioni: 5,910
    beh, anche una mia amica mi fece la cassetta (si usava così) con le sue canzoni proprio per farmelo conoscere meglio :)
    ma non sapevo che ci fosse questa mania anche perché erano tempi in cui non veniva ancora passato per radio o TV come poi accadde, per cui rimaneva di nicchia.

    e poi hai saltato un altro autore: Claudio Lolli!
    un'altra mia amica oltre alle cassette mi fece un quadernone coi testi. l'ho iniziato ad apprezzare e anche a seguire in un paio di concerti, ma la vera fissata è ancora lei, che ho sempre pensato come ND al 90%

    insomma, il focus come in te c'è, ma la differenza la fa quanto ci stai dentro completamente, cioè non come moda o mania comune.


  • Pubblicazioni: 29
    Ugh, col fatto che ci fosse una descrizione della 'malattia' non ho mai pensato che potesse trattarsi di un focus.

    L'unica morte di cantante che mi ha fatto del male è stato Lucio Dalla, era poco che avevo iniziato ad esplorarlo oltre a qualche pezzo famoso, mi piaceva parecchio e scopro per radio che è morto, ho avuto per tutto il giorno corrente la sensazione al cuore tipo di vuoto, che solitamente mi viene in situazioni in cui sono innamorato, ma in quel caso ha durate decisamente piú brevi.

    Non ricordo se abbia iniziato prima a sentire Lolli o Rino, il periodo è sempre quello perchè ricordo che pensavo a lei con un brano, ma l'innamoramento è durato qualche anno e non ho una cronistoria organica del mio passato, comunque con o senza Lolli la lista è incompleta, a un certo punto della mia esistenza mi è stato regalato un iPod da 160 Gb ed avevo dentro oltre 23mila canzoni, chissà quante non sono state riprodotte nemmeno una volta (risata)
    riotvera68
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online