Vota Spazio Asperger ONLUS per supportare i nostri progetti
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

È proprio vero che chi ha la sindrome di Asperger ha una maggiore sopportazione del dolore?

MimmirellaMimmirella Membro
modificato 26 January in Teorie e ricerca

sottotitolo:Una verità sugli Asperger da scoprire insieme.

Volevo correggere una cosa che si sostiene a proposito degli Aspie. Non è del tutto sbagliata, ma grazie alla mia decennale autosservazione, all'ascolto e l'osservazione che dedico ad altri miei amici Aspie, ho potuto notare che la cosa non è del tutto esatta. Ho bisogno però che voi me lo confermiate o meno. Per questo l'ho inserita nell'argomento DOMANDE.

Si dice che chi ha l'Asperger abbia una notevole sopportazione al dolore. 

Io sostengo che non sia così, o meglio, è inesatto. 

Secondo me, invece, chi ha l'Asperger ha una notevole RESISTENZA ALLE MALATTIE E ALLA MORTE STESSA. Quindi un potere ancora più grande.
Non ha invece una buona sopportazione del dolore, di cui invece ha anche molta paura, ma in certi casi può sembrare così, se un Aspie resiste alla malattia e alla morte può sembrare sopportare il dolore maggiormente degli altri (Perchè vedi che gli altri al tuo stesso stadio soffrono molto mentre tu no o molto di meno). In realtà in quel momento l'Aspie non percepisce davvero il dolore, perchè resiste alla malattia come se fosse diversi stadi più indietro, infatti molti
parametri saranno sballati, o si faticherà molto ad fare una diagnosi.

E' vero o no, che quando soffrite per qualcosa, non riuscite mai ad avere una diagnosi in tempi brevi?

E non è soltanto perchè non siete capaci di descrivere quello che provate, o perchè vi è difficile interpretare quello che sentite, ma proprio perchè fisicamente pare ci siano degli ostacoli oggettivi per poterlo fare tranquillamente. Fisicamente siete contradditori?

Molti Asperger infatti non sanno nemmeno cosa voglia dire AVERE LA FEBBRE, non l'hanno mai avuta in vita loro, eppure hanno passato ogni genere di malattia infettiva, dalla rosolia, al morbillo, agli orecchioni, influenze varie in qui
si sentivano letteralmente a pezzi ma con febbre molto bassa o inesistente. Di solito l'influenza la fanno in piedi, lavorando.
Cosa significa non avere la febbre? Perchè il corpo non da questro segnale di pericolo? Questo importante indicatore di infezione in atto?

Quanti di voi hanno avuto la febbre in vita loro? Chi non ha mai fatto l'influenza a letto? Chi di voi non è mai ammalato? 


Dal canto mio sono sopravvisuta alla morte ben 9 volte, in una delle quali sono morta per 3 ore e poi mi sono risvegliata (Forse è meglio dire resuscitata?). Non credo sia una cosa comune o da tutti e mi sono chiesta "Perchè proprio io? Perchè così tante volte?" 

Ho parecchie patologie, alle quali se ne aggiungono sempre delle nuove, in questo periodo sto vivendo un momento molto difficile fisicamente, al mio posto qualcuno sarebbe crollato, forse sarebbe anche molto ammalato o in punto di morte, io no.
Non mi sento bene, ma resisto. E resisto stando in piedi. Non svengo, non mi viene la febbre, niente.

Chi di voi ha mai provato questa sensazione?

Questo argomento tratta di una mia ricerca, una ricerca seria. E chiedo un confronto e delle risposte serie. Mille grazie a tutti quelli che vorranno confrontarsi e rispondere all'argomento.



Post edited by Sniper_Ops on

Risposte

  • HoneyHoney Membro Pro
    modificato 26 January Pubblicazioni: 215
    Ti posso dire la mia esperienza. È vero, quello che tanti altri non sopportano a livello fisico io lo sopporto tranquillamente, anzi, non mi sembra poi così doloroso come dicono. Non prendo neanche il raffreddore o l' influenza, ma questa credo sia solo una questione fisica. Non ho neanche paura delle malattie o della morte. Probabilmente perché noi, percependo il modo in maniera diversa, viviamo diversamente anche il dolore.
    Post edited by Sniper_Ops on
  • basy82basy82 Neofita
    modificato 26 January Pubblicazioni: 8
    Non ho diagnosi, ma "solo" un sospetto (Mio figlio unico è diagnosticato).
    Mi ritrovo comunque nella descrizione.
    Quando ho un obiettivo e voglio raggiungerlo non esiste altro e non sento nulla; mi è successo però che "improvvisamente" il mio corpo abbia fatto "crack", tipo infortunio al ginocchio, colpo della strega, dolori muscolari dal non riuscire a camminare. Febbri pochissime in compenso herpes sempre e da sempre. Anche le poche febbri che ho avuto mi sono durate pochissimo (1 o 2 giorni).
    Da bambina andavo a scuola SEMPRE, tante volte ho desiderato qualche febbre in più, ma niente!
    Post edited by Sniper_Ops on
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online