Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Ve lo ricordate il vostro esame di maturita'?

12346»

Commenti

  • unicornunicorn Andato
    Pubblicazioni: 323
    E non solo... siccome spesso i professori sono ex studenti che hanno dedicato tutto il tempo allo studio senza pensare ad altro (e senza ottenere grandi risultati, unica cosa che li motivava davvero tra l'altro), sono convinti che anche i loro allievi debbano fare altrettanto e che non debbano ottenere grandi risultati in quella che -per sentire di valere qualcosa- sostengono essere la materia più importante al mondo (la loro, ovviamente), a prescindere dal tipo di scuola in cui insegnano.
    Si vede che amavo i miei colleghi, vero?
    Markov
  • MarkovMarkov Pilastro
    modificato December 2019 Pubblicazioni: 10,270
    Con alcuni però mi sono trovato bene. Ad esempio la prof di italiano delle medie. Sono ancora indeciso se andarla a trovare la prossima settimana, ma mi sembra bruttino.
    E non era neanche una facile, era molto austera e in varie occasioni pure inflessibile. (A volte ci vuole un po' a capire la differenza tra quelle serie e quelle frustrate ahah).
    Blunotte
    Post edited by Markov on
  • unicornunicorn Andato
    Pubblicazioni: 323
    Anche io con alcuni mi sono trovato bene, ma pochi rispetto alla maggioranza ;)
    forzadeltasso
  • BlunotteBlunotte Veterano Pro
    Pubblicazioni: 413
    @Markov - se te la senti, va' a trovarla: secondo me rischi solo di farla felice!
    :)
    Whis
    ---- Per vari motivi, preferisco usare poco/per nulla la funzione messaggi privati. ----
  • forzadeltassoforzadeltasso Membro Pro
    Pubblicazioni: 99
    unicorn ha detto:

    Anche io con alcuni mi sono trovato bene, ma pochi rispetto alla maggioranza ;)

    Gli insegnanti di cui ho un buon ricordo sono pochi. Tutti, comunque, rientravano nella categoria "severo ma giusto". Sapevano come trattare le persone.
    Insegnanti ed aspiranti tali, indipendentemente dalla vostra preparazione effettiva e dalla forza della vostra vocazione, trattate sempre i vostri alunni con umanità. Come persone. Non numeri. E sappiate che i vostri allievi conserveranno il vostro ricordo per molto tempo. In molti casi, tutta la loro vita...Magari, nel 2100, uno dei vostri alunni ormai centenario racconterà di voi ai suoi pronipoti, raccontando che brave (o pessime) persone che eravate...fate sì che vi ricordino se non altro come brave persone...
    E sappiate che potreste giocare un ruolo determinante sulla scelta finale (in un senso o in un altro) di un alunno indeciso se proseguire o meno gli studi...
    unicornBlunotteMononokeHime
  • MarkovMarkov Pilastro
    modificato December 2019 Pubblicazioni: 10,270
    Vero, ricordo quelle severe ma giuste.
    C'è da dire che al liceo ho avuto alcune insegnanti severe ma mediocri che comunque mi hanno trattato bene. Pure se mi accorgevo che non trattavano bene tutti e non tolleravano quelli che facevano domande (per alzata di mano) che sembravano deviare molto da ciò che stava dicendo in quel momento.
    L'essere o meno nelle loro grazie dipendeva esclusivamente dal riuscire ad andare bene alle verifiche o prendere 5 (come accadeva a molti dei compagni che facevano domande).
    Post edited by Markov on
  • forzadeltassoforzadeltasso Membro Pro
    Pubblicazioni: 99
    Comunque sia, la mia prof mi ha insegnato suo malgrado a leggere tra le righe, a non farmi incantare da belle parole e a guardare la sostanza. Era una capra, ma un'ottima imbonitrice, capace di muovere facilmente il consenso (era adorata dal resto della classe). Mi ricorda qualcuno....
    Comunque, ecco alcune sue "perle": 1) confondere Ungaretti con Montale; 2) confondere Giulio Cesare con Cesare Augusto; 3) menzionare la Gran Bretagna come paese fondatore della CEE; 4) Confondere impero Romano con Sacro Romano Impero. 5) a volte mischiare tra loro "avanti Cristo" e "dopo Cristo"...
    Piccolo dettaglio trascurabile: il fenomeno insegnava italiano e storia...anche se "insegnare" nel suo caso era una parola grossa...
    Poi dite, perché uno considera l'idea di ingrossare le file della dispersione scolastica...
    unicorn
  • Francesca7Francesca7 Membro
    Pubblicazioni: 21
    Già in prima superiore l'idea mi terrorizzava, così ho cambiato per una scuola d'arte applicata (all'esame finale si dovevano solo presentare i lavori senza spiegare nulla... O no?) e poi un diploma musicale (media leggermente abbassata dall'unico prova orale/dimostrativa).
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online