Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Pecs per bambina di 3 anni.

saskiasaskia Membro Pro
modificato November 2019 in Apprendimento e linguaggio
Buongiorno,
Mia figlia ha da poco compiuto i 3 anni e ancora non parla, dice solo "papà" in modo intenzionale.
È una bambina nello spettro e fa terapia Denver intensiva da un anno.
Questa premessa serve per dire che ieri, dopo la restituzione dei test di sviluppo, la npi ci ha consigliato di integrare il metodo Pecs per favorire il linguaggio e la comunicazione, mentre sostiene che la logopedia "tradizionale" nel suo caso sarebbe inutile.
Io sono un po' perpelessa, perché mia figlia prova a ripetere il suono e la lunghezza delle parole con le poche sillabe che possiede (Ad esempio per "Papera" dice "Papepa") e mi pare che la volontà di comunicare ci sia.
Detto ciò, non mi permetto di sostituirmi alla brava npi che ci segue, ma vorrei sapere che esperienze avete avuto con queste Pecs, in quali casi secondo voi sono indicate e se sono servite a sbloccare il linguaggio.
Un altro dubbio è: La bambina frequenta una scuola dove è esposta al linguaggio dei segni Lis e i terapeuti hanno fatto in passato una battaglia sostenendo che imparare il.Lis fosse una sostituzione al linguaggio verbale che non andava bene; ora, dopo pochi mesi di diatanza, mi propongono un altro linguaggio alternativo per immagini.
Sono confusa.
Grazie per l'ascolto.
damymammaconfusa80
Post edited by Sniper_Ops on

Commenti

  • damydamy Veterano Pro
    Pubblicazioni: 1,188
    Ciao, ti rispondo da "mamma" e non da "addetta ai lavori". Mio figlio ha iniziato a parlare a 6 anni e mezzo, ma da sempre aveva mostrato voglia e desiderio di parlare, come avesse il pane ma non i denti. Anche lui, pur avendo il controllo di pochi fonemi, le combinava in modo tale da formare una parola..non so se può essere simile al caso di tua figlia. Anche a noi hanno proposto linguaggio dei segni e pecs, che comunque stimolano tantissimo il linguaggio, ma in realtà abbiamo fatto una buona logopedia su suggerimento della dottoressa Sabbadini, massima esperta in disprassia (difatti mio figlio ha disprassia presenta una grave disprassia verbale e generalizzata oltre a rientrare nello spettro autistico)
    Noi in realtà non usammo linguaggio dei segni perché mio figlio non sarebbe stato mai in grado di muovere le mani per elabolarlo, ma qualche pecs invece si, ma sempre in associazione alla logopedia, tipo quelle per la pipì e la pupu' e poche altre perché lui indicava benissimo e si faceva capire.
    Secondo me dovresti valutare tu e soltanto tu come mamma la conosci. I medici pur bravissimi e competenti possono dare dei suggerimenti, sta a noi genitori adattarli ai nostri figli e alle loro esigenze.
    chiocciolina
  • saskiasaskia Membro Pro
    modificato November 2019 Pubblicazioni: 120
    Grazie forse dovrei portare mia figlia dalla Sabbadini per capire meglio?
    Lei non ha difficoltà nella parte motoria sia fine che grossolana, quindi anche il Lis sarebbe andato bene, ma là ci dissero che avrebbe bloccato il linguaggio; che confusione tutto ciò.
    Io vorrei inteodurre logopedia, ma - appunto - servirebbe una buona logopedia.
    Un saluto
    Post edited by Sniper_Ops on
  • gufomatto79gufomatto79 Veterano Pro
    modificato November 2019 Pubblicazioni: 709
    Tempo fa partecipai ad un corso informativo fatto dalla mia ex terapista Aba in cui piegava che in alcuni casi - quelli in cui il bambino fatica con il verbale - vengono utilizzate le Pecs. A tre anni mia figlia non diceva alcuna parola, solo versi di animali, però non ci sono state suggerite le Pecs. I suoni sono venuti uno dopo l'altro con tanta fatica.

    Io non sarei stata in grado di scegliere che cosa fare per mia figlia, per me il concetto di disprassia - seppur in teoria comprensibile -, era difficilmente attribuibile a mia figlia; non capivo semplicemente che lei fosse incapace di articolare i suoni.
    Ho iniziato logopedia dopo 3 mesi di Aba.
    Forse la consulenza di un buon logopedista sarebbe ottimale, a meno che tu non sia già in grado di notare bene alcuni segnali. Mia figlia non muoveva la lingua così come non riusciva a fare movimenti con braccia e gambe, seppur fosse in grado di saltare con due piedi e correre, però all'epoca non riuscivo a osservare bene, anche se avevo avuto già un'altra bimba NT e super avanti in tutto. Ho fatto logopedia e Aba, ma nessuno mi ha mai detto chiaramente quali tappe dello sviluppo dovessero essere seguite da mia figlia e io pretendevo che parlasse quando non si orientava nello spazio neanche per passare da una stanza all'altra. Ovviamente ogni caso è a sé, ma credo che un buon logopedista come la Sabbadini o altri potrebbe - se non altro - aiutarti a capire che cosa e perché.
    Post edited by Sniper_Ops on
  • adiadi Membro Pro
    modificato November 2019 Pubblicazioni: 173
    @saskia , hai la Sabbadini vicino a casa. È importante sentire il parere di un logopedista e tra l’altro lei è bravissima!
    Ti darà sicuramente dei consigli preziosi.
    Post edited by Sniper_Ops on
  • chiocciolinachiocciolina Veterano
    modificato November 2019 Pubblicazioni: 364
    Ciao saskia, noi siamo partiti con le Pecs ma con il cambio del supervisore siamo passati al linguaggio dei segni.
    Ci è stato sempre detto che sia Pecs che Lis non bloccano il linguaggio, ma addirittura lo dovrebbero favorire.
    Abbiamo anche fatto visita con la Sabbadini, secondo la quale mio figlio presenta disprassia verbale; la dottoressa sostiene addirittura che i sistemi di comunicazione potrebbero convivere pacificamente senza intralcio.
    Io ho comunque forti dubbi a riguardo e credo che mio figlio si stia comodamente appoggiando al linguaggio dei segni perché per lui più facile che produrre parola.
    Post edited by Sniper_Ops on
  • saskiasaskia Membro Pro
    Pubblicazioni: 120
    Grazie a tutti noi viviamo a Roma e se non sbaglio la Sabbadini lavora a Tor Vergata?come la posso contattare?
    Ho molta confusione perché la npi parla di pecs ma la terapeuta Danver che segue la bambina mi dice che la confonderebbero in un momento come questo.
    Mia figlia ha appe a fatto i 3 anni dice solo Papà riferito al padre e fa alcuni versi di animali e delle macchine tipo i pompieri ecc..
    Non penso che presenti disprassia motoria ma forse verbale si anche se non so niente di questa problematica(lei ha ottima coordinazione motoria ,è abile nella motricita'fine e grossolana diciamo è carente in altri aspetti e ovviamente il linguaggio che è nullo...
  • saskiasaskia Membro Pro
    modificato November 2019 Pubblicazioni: 120
    Volevo ancora ringraziarvi perché le vostre testimonianze mi hanno convinta ad approfondire la questione della disprassia verbale.
    La nostra NPI insiste che è solo questione di intenzione comunicativa, ma io vedo che questa non manca (Pur restando nel quandro dello spettro autistico) e da madre voglio andare a fondo.
    Ho visto che ci sono diversi centri a Roma dove trovare la Sabbadini e se mi potete dare un aiuto su come contattarla in altro modo sarebbe utile, ovviamente solo se è permesso dal forum.
    gufomatto79
    Post edited by Sniper_Ops on
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online