Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Leggere i "segnali" delle persone.

Siete capaci di capire ed interpretare sempre il comportamento delle persone che vi sono vicine?
Intendo dire, in media i "messaggi semplici" credo che riusciamo più o meno ad interpretarli tutti o in molti.
Ma quando si tratta di "segnali complessi", ci riuscite?
Riuscite a capire cosa pensano di voi le persone che conoscete, che magari non sono i vostri conoscenti stretti?
Se si, come? E, se no, come fate per aiutarvi in questo?  




mammarosannatierre
" Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi....."

Commenti

  • MononokeHimeMononokeHime Moderatore
    Pubblicazioni: 1,772
    Le persone che conosco bene sì, le leggo. Le persone che non conosco bene, vedo, ma non sapendo cosa pensano, non so dare interpretazione a ciò che vedo.
    Una volta ho visto del “disagio” in una persona, e ho fatto delle ipotesi nella mia mente, pensando che fosse a disagio per via della situazione, di una persona in particolare, oppure che avesse fretta di andare via, ecc, scoprendo poi che era indisposto di intestino, e si assentava frequentemente con una scusa (per discrezione) per andare in bagno.
    Angel_a
    Che io abbia il corraggio di accettare le cose che non posso cambiare, la forza di cambiare le cose che posso cambiare, e la saggezza per poterle distinguere. (versione personale)
  • OrsoX2OrsoX2 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 865

    Ho qualche difficoltà a interpretare i messaggi "meno semplici".

    Quando ho l'impressione di avvicinarmi a questo campo minato interpretativo cerco subito di parlare per chiarire la situazione, anche in modo scherzoso e un po' ironico, ma il più possibile gentile e assolutamente mai sarcastico. 

    E' quanto cerco di mettere in atto da quando sono consapevole di questa mia difficoltà. Non è che sia una soluzione miracolosa, ma mi ha molto semplificato l'esistenza rispetto a qualche anno fa, quando ancora ignoravo la mia scarsa capacità di "leggere tra le righe", prima di essere diagnosticato Aspie.

    Angel_a
    ("Caducità delle umane cose!" - considerazione indifferentemente attribuibile a Umani e Non)
  • tempioazzurrotempioazzurro Neofita
    Pubblicazioni: 7
    Con le persone che conosco bene non mi sembra di avere grossi problemi. Con quelle che non conosco invece sono abbastanza disorientata.
    OrsoX2 ha detto:

    Ho qualche difficoltà a interpretare i messaggi "meno semplici".

    Quando ho l'impressione di avvicinarmi a questo campo minato interpretativo cerco subito di parlare per chiarire la situazione, anche in modo scherzoso e un po' ironico, ma il più possibile gentile e assolutamente mai sarcastico.

    In generale, anche io utilizzo questo approccio. Spesso immagino di risultare logorroica per chi non mi conosce, parlo tantissimo, magari ripeto lo stesso concetto più volte in modi anche diversi. Penso di essere migliorata molto nel tempo, ma con il lavoro che faccio (consulenza...) non posso fare a meno di confrontarmi con le persone che lavorano con me e notare come io non sia semplicemente in grado di cogliere certe dinamiche di interazione non esplicite che loro invece capiscono. Cerco di archiviare i pattern che trovo nel mio "database mentale", osservando come si comportano gli altri e provando a imitarli. Però parlare chiaramente è la cosa che mi aiuta di più.
    OrsoX2lucy84Angel_a
  • forzadeltassoforzadeltasso Membro
    Pubblicazioni: 59
    Io riesco a "sentire" se sono gradito o no...e se qualcuno parla male di me, prima o poi lo sentirò...o, meglio, lo "percepirò"...
    Credo sia un retaggio del bullismo subìto (in forma relativamente blanda, comunque, dato che reagivo molto aggressivamente. Come un vero tasso!)
    lucy84Angel_a
  • CharadeCharade Veterano Pro
    Pubblicazioni: 1,185
    forzadeltasso ha detto:

    Io riesco a "sentire" se sono gradito o no...

    @forzadeltasso Mi hai rubato le parole di bocca. Ho letto, in particolare a proposito delle donne Asperger, che la sensibilità è amplificata tanto da potersi definire in alcuni casi un vero e proprio sesto senso. Siamo in grado di captare umori, malumori e atmosfera circostante e le assorbiamo come delle spugne , spesso senza saper spiegare come abbiamo colto certi atteggiamenti o sfumature di comportamento nei nostri confronti
    lucy84BlunotteAngel_aforzadeltasso
    Vaco, Lucili, vaco, 
    et ubicumque sum, 
    ibi meus sum. 
  • lucy84lucy84 Membro Pro
    Pubblicazioni: 110
    Io ho qualche difficoltà interpretativa. Nel senso in una discussione, specie se non. E sono coinvolta direttamente, capisco che ci sono emozioni negative. Ultimamente, visti i problemini di gestione delle mie emozioni, ho iniziato anche io a chiedere. Ho scoperto di scambiare la rabbia (effettivamente provata) con delusione e tristezza, o comunque con uno stare male associato alle parole dell’altro. Io pensavo che la persona stesse male, e invece era incavolata nera. Chiedendo direttamente: cosa provavi? Ho scoperto che la questione mi capita più spesso di quel che credo. Suppongo quindi di cogliere che qualcosa non va, ma di non saperlo definire.
    Mi è successo in un’altra occasione di pensare che qualcosa non andasse con un’altra persona, pensavo stesse male, in realtà era arrabbiata. Con me.
    OrsoX2
  • OrsoX2OrsoX2 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 865

    Ho cercato sul web, e ho fatto uno dei primi test che ho trovato: https://www.psicologi-psicoterapeuti.it/psychofun/espressioni/index.html .

    Ci saranno sicuramente dei test più recenti e più attendibili, ma i risultati hanno confermato i miei dubbi interpretativi: ho riconosciuto poco più della metà delle espressioni. ;) 

    ("Caducità delle umane cose!" - considerazione indifferentemente attribuibile a Umani e Non)
  • Angel_aAngel_a Veterano
    Pubblicazioni: 161
    Grazie intanto per le risposte.
    Anche io credo di aver sviluppato molta sensibilità e percezione MA credo di avere problemi nell'interpretazione.
    Cioè a volte mi è successo di scambiare da parte di altri una cosa per l'altra, e siccome non riesco a capire quanto siano a volte mie proiezioni, desideri o errate interpretazioni di cose che un nt capirebbe al volo o interpreterebbe nel modo giusto, ormai sto attentissima, o almeno ci provo.

    Anche io cerco di parlare quando sono in dubbio. Il problema è che non sempre si puo' fare e non sempre si puo' essere espliciti a domandare, dipende molto dalle situazioni.

    Altra cosa che credo di non saper fare bene è modulare i miei di segnali. Forse per il fatto, anche qui, che non viene istintivo, o ci penso troppo a quello che sarebbe giusto fare o dire, o ci penso troppo poco ed agisco di impulso (che pero' non è sempre corretto).

    Insomma un casino....spero di riuscire a migliorare su questo aspetto...


    mammarosannaOrsoX2MononokeHimelucy84tierre
    " Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi....."
  • lucy84lucy84 Membro Pro
    Pubblicazioni: 110
    OrsoX2 ha detto:

    Ho cercato sul web, e ho fatto uno dei primi test che ho trovato: https://www.psicologi-psicoterapeuti.it/psychofun/espressioni/index.html .

    Ci saranno sicuramente dei test più recenti e più attendibili, ma i risultati hanno confermato i miei dubbi interpretativi: ho riconosciuto poco più della metà delle espressioni. ;) 

    Io ho fatto 64% e in alcune immagini avrei detto cose non comprese nella lista, per dire.
    E mi sono accorta che alcune di quelle che ho fatto giusto sono perché le ho riconosciute grazie ad un libro

    Sono davvero ben messa
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online