Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Imparare a chiedere aiuto

Io ho una totale incapacità di chiedere aiuto.
Ce l'ho fin da bambina.
È un misto tra orgoglio e mancato istinto di che innesca il chiedere aiuto a qualcuno.
Non penso che chiedere aiuto sia da deboli, ecc. Ma non riesco a farlo. In questo stato è come se vivessi sola. Mi chiudo al mondo e pretendo di aggiustare ogni cosa da sola. Aiuto gli altri ma rifiuto l'aiuto in cambio. O non do a vedere di averne bisogno o ne ho persino paura. La mia vita è stata travagliata anche perché non ho mai chiesto aiuto. Non posso andare avanti così. Ora sto chiedendo aiuto a voi. Come posso imparare a chiedere aiuto? Capita anche ad alcuni di voi? Parlatemi delle vostre esperienze.
nrkeyneonero
"Dio promette la vita eterna” disse Eldritch “io posso fare di meglio; posso metterla in commercio"  -- Philip K. Dick

Il Nostro blog: My Mad Dreams
«1

Commenti

  • acquaacqua Andato
    Pubblicazioni: 131
    Avere un gemello per me e' stata una benedizione. Siamo dizigoti,molto diversi,ma cresciuti insieme in tutti i contesti,stesse vicissitudini,stesse scuole fino al diploma... e ora viviamo insieme in un piccolo appartamento che abbiamo preso in affitto insieme. Se non avessi avuto lui,non so se sarei diventato quello che sono. Mi ha aiutato tante volte quando eravamo piccoli senza che glielo chiedessi,ci siamo sempre capiti al volo e oggi posso dire con certezza che lui e' stato il mio tramite con il mondo esterno,il ponte che mi ha permesso di interagire con gli altri. Ho la mia iniziale e la sua tatuate sul collo. Per me e' tutto. Se ho bisogno di aiuto,chiedo a lui. E lui fa lo stesso con me. Lo so,sono stato molto fortunato. Sono diventato un ottimista perche' mi sono accorto che puo' esserci una grande fortuna dietro un'apparente sfortuna. Non ho un padre,sono cresciuto nei problemi economici,sono emigrato ben due volte durante l'infanzia,ho l'adhd ecc,ma in realta' sono la persona piu' fortunata della terra perche' ho mio fratello.
    CharadeJAA005Tima_AndroidMononokeHime
  • neoneroneonero Andato
    Pubblicazioni: 150
    Ciao, anche io non chiedo aiuto,cerco sempre una mia strada per andare avanti, una solo mia, come fosse un mio credo. Il problema è che per i miei problemi non è fattibile anche volendo. (Anche perché non funziona così, bisogna sempre passare e dipendere da qualcuno). Come chiedere aiuto non lo so, nel senso che vivo in una situazione in cui riesco solo ad isolarmi. Vorrei anche provare a socializzare ma non sono capace.
    Tima_Android
  • nrkeynrkey Membro
    Pubblicazioni: 144
    Caspita, è come se avessi descritto me. Impressionante
    Tima_Android
  • vera68vera68 Colonna
    Pubblicazioni: 1,540
    "faccio cia ciola" (faccio da sola) dicevo quando benché piccola (3 anni) qualcuno mi aiutava.
    "cia ciola" e "sono papace" (sono capace) erano le parole con cui spesso mia madre mi chiamava. Tutto dire...

    Solo ora comincio a capire che devo chiedere.
    Ma spesso non ci penso proprio. Non è orgoglio, è proprio un'opzione mancante
    JAA005Tima_AndroidCharade
  • BlackCrowBlackCrow Membro Pro
    Pubblicazioni: 772
    Tima_Android ha detto:

    Io ho una totale incapacità di chiedere aiuto.
    Ce l'ho fin da bambina.
    È un misto tra orgoglio e mancato istinto di che innesca il chiedere aiuto a qualcuno.
    Non penso che chiedere aiuto sia da deboli, ecc. Ma non riesco a farlo. In questo stato è come se vivessi sola. Mi chiudo al mondo e pretendo di aggiustare ogni cosa da sola. Aiuto gli altri ma rifiuto l'aiuto in cambio. O non do a vedere di averne bisogno o ne ho persino paura. La mia vita è stata travagliata anche perché non ho mai chiesto aiuto. Non posso andare avanti così. Ora sto chiedendo aiuto a voi. Come posso imparare a chiedere aiuto? Capita anche ad alcuni di voi? Parlatemi delle vostre esperienze.

    Mi è capitato da piccolo. La soluzione è chiedere aiuto nonostante le difficoltà iniziali, che poi scompaiono.
    Tima_Android
  • PimpirinaPimpirina Membro Pro
    Pubblicazioni: 135
    Se sai che una cosa è giusta ma non riesci a farla, metti il "pilota automatico" e falla ugualmente, senza pensarci troppo. Una volta che hai stabilito che chiedere aiuto va bene, è utile o necessario, esegui direttamente, senza rimettere in discussione quello che hai deciso.
    Tima_AndroidCharade
  • Tima_AndroidTima_Android Pilastro
    Pubblicazioni: 2,484
    La mia è sia una questione di orgoglio che di mancanza di opzione, come dice @vera68
    Con quelle parole da bimba hai descritto anche me da piccola. Anzi, proprio non parlavo, agivo e basta.

    @acqua il rapporto bellissimo che hai descritto è simile a quello che ho con il mio ragazzo: grazie a lui ora sono ciò che sono (stiamo insieme da quasi 10 anni, quindi ha plasmato buona parte della mia vita) e mi sono aperta al mondo. Infatti lui capisce quando ho bisogno di aiuto... ma non sempre basta e non sempre lui può aiutarmi. E non posso nemmeno chiedergli sempre lo sforzo di capire quando io ho bisogno di aiuto. Devo capirlo IO da SOLA e CHIEDERE.

    Sto imparando a chiederlo a mia madre. Ma è difficile.
    neonerovera68nrkey
    "Dio promette la vita eterna” disse Eldritch “io posso fare di meglio; posso metterla in commercio"  -- Philip K. Dick

    Il Nostro blog: My Mad Dreams
  • CharadeCharade Veterano Pro
    Pubblicazioni: 1,105
    Forse pensi di doverti mostrare compiacente per chiedere aiuto, mettere in campo le tue emozioni per spingere l'altra persona ad aiutarti. È una cosa che fanno in tanti ma non devi per forza, a me per esempio mette particolarmente a disagio. Puoi anche chiedere aiuto in maniera distaccata, è sufficiente che tu sia cortese
    neonero
    Vaco, Lucili, vaco, 
    et ubicumque sum, 
    ibi meus sum. 
  • Tima_AndroidTima_Android Pilastro
    Pubblicazioni: 2,484
    @Charade no, non penso che sia così. E' più una mancanza di input misto a sensazione di fallimento.
    Corocottasnrkey
    "Dio promette la vita eterna” disse Eldritch “io posso fare di meglio; posso metterla in commercio"  -- Philip K. Dick

    Il Nostro blog: My Mad Dreams
  • JAA005JAA005 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 780
    Io chiedo pochissimo...Tranne a mia madre.. Perché? Orgoglio, timidezza.... Paura di fare la classica figura di m.
    In compenso mi capita spesso di aiutare gi altri
    Tima_Android
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online