Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

La diagnosi ora c'è.

Sono un esempio di diagnosi tardiva, la mia è arrivata oggi a più di 40 anni.
E ci sono andata io a cercarla, perchè, per via dei miei studi, mi sono ad un certo punto trovata faccia a faccia con questa questione ed ho avuto il forte sospetto che molte mie difficoltà derivassero da un sospetto Asperger.
Ora che il sospetto non è più tale devo dire che mi sento sollevata, perchè almeno SO che, malgrado tutti i miei sforzi in molti ambiti, se i risultati sono sempre stati sotto le mie aspettative, non è per incapacità, ma perchè il mio "funzionamento particolare" mi mette in difficoltà in questa società a prevalenza neurotipica.
Vi devo dire che non uso questa cosa per adagiarmi, tutt'altro, ma almeno mi da la possibilità di smettere di "darmi la responsabilità" per tutto.
Sapete un po' tutti che l'ambito sociale e lavorativo a volte è problematico, ed infatti ora i miei due focus saranno questi : come posso migliorare questi ambiti sapendo quello che so ora?
O meglio, come posso migliorare senza andarmi contro, che tanto lo so che non funziona?
Mi piacerebbe connettermi e scambiare idee anche con altre persone come me, e questo è il motivo per il quale sono su questo forum.
Io sono molto dell'idea che le diagnosi non siano come le etichette sulle scatole, ma che debbano essere usate per sapere con cosa si ha a che fare e per acquisire ed usare gli strumenti giusti.
Avere tanta buona volontà e non avere gli strumenti adatti infatti, un bel po' di tempo lo fa perdere.
E questo è quello che è successo a me.
Spero di poter ripartire da oggi......
LisaLaufeysonCharadeDomitillaJAA005MononokeHimeLupaOrsoX2rondinella61R3ob
" Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi....."

Commenti

  • OrsoX2OrsoX2 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 860

    Be', adesso che è passato un po' di tempo, se ti va, potresti raccontarci un po' "di che Aspie" sei. :) 

    Tutti gli Aspie sono pezzi unici, ma hanno spesso in comune alcune caratteristiche che, presenti contemporaneamente, li/ci rendono un po' strani agli occhi degli "altri" e, in qualche modo, limitano la socializzazione.

    Se ti va di scriverlo, quali caratteristiche di questo tipo hai individuato in te, e quali sono quelle che ti provocano più disagio?

    Blunotte
    ("Caducità delle umane cose!" - considerazione indifferentemente attribuibile a Umani e Non)
  • Angel_aAngel_a Veterano
    Pubblicazioni: 156
    Ehhhh @OrsoX2 mica facile...ma ci provo perchè la tua domanda mi piace e mi spinge a rifletterci su...
    Dunque direi che da un lato, sono molto poco socievole (ma adattata come moltissime aspie-girls). Di fatto non sono brava per niente nella socializzazione e nel creare rete, e questo ora ho capito che mi ha creato tantissimi limiti sul lavoro ed anche dei bei vagoni di solitudine..
    Da un altro punto di vista la solitudine la cerco, mi piace stare da sola ed a volte mi serve proprio, quindi direi che dipende da persone, momenti e situazioni. 

    Il fatto di voler stare molto per conto mio e di non amare di fare le cose che fanno tutti per divertirsi, già quello mi rende "strana" agli occhi degli nt.

    Ho capito inoltre, che soffro molto a livello sensoriale della confusione, degli iperstimoli sociali, del rumore tipo persone che parlano a voce alta, tutte insieme, le luci al neon...e cose così. Non avevo mai capito quanto questa cosa contribuisse ad infastidirmi, La consideravo normale.

    D'altro canto, il lato positivo è che sono molto più veloce della media delle altre persone a fare determinate cose, se queste cose rientrano nel mio iperfocus del momento.
    Ho esempi pratici in cui praticamente ho sfanculato gente che ci metteva giorni per pensare a cose che io ho fatto invece nella metà della metà del tempo...evabbè.

    Altra cosa che non sapevo essere aspie, ed ora lo so, è questa apparente freddezza..che poi non è vera, ma che mi fa reagire in modo molto diverso dagli altri in situazioni particolari. 
    Oppure, sembra che io rimanga impassibile e non provi nulla, ma non è per nulla così. Anzi.
    Questo anche ha fatto si che mi considerassero strana.
    Da ragazza parlavo come un vocabolario, sono sempre stata goffa, mi cade tutto dalle mani. 
    Quando sono in situazioni che non mi piacciono o dove mi annoio o non mi sento a mio agio, vado quasi in trance, mi distraggo molto e potresti trovarmi a fissare un punto indefinito ed a pensare a...boh..

    Ti direi che a volte mi sembra di essere l'ingrediente che non si amalgama al resto, non so come spiegarti.

    Inoltre, altra cosa che ho, è che sono di una lealtà quasi da cogl....
    Se dico una cosa è quella. Punto. E mi manda in bestia chi dice una cosa e poi fa altro.
    I sottotesti. Ma proprio no.

    I miei mi hanno sempre detto che vivo in un mondo mio, che non mi adatto alla realtà, che la realtà è questa e che bisogna adattarsi...sul lavoro, nelle altre cose...ecco, io non ci sono mai riuscita. Mai. Non riesco a scendere a compromessi su molte cose.
    Ed ho pagato pure quello, forse.

    Prima pensavo di stancarmi troppo facilmente per una sorta di debolezza intrinseca, ora ho fatto caso che mi vanno via le forze quando passo giornate troppo pesanti dal punto di vista degli stimoli negativi.

    Soffro tanto le temperature estreme, soprattutto freddo ed umidità. E sono ipersensibile al dolore, che non sopporto.

    Ho seri problemi ad organizzarmi se non mi va di fare una cosa, mi sforzo, scrivo, faccio liste e poi procrastino lo stesso.
    Oppure mi viene l'ansia di fare una cosa subito per levarmela dalle scatole.

    Ho scoperto che distruggermi la pelle  vicino alle unghie è una forma di stimming e mi da noia anche a me mentre te lo dico, ma cazzarola se riesco a non farlo!! Non sono una ragazzina e non è bello dai!

    Credo di avere una intelligenza spiccata, ma su quella sociale sono fallimentare.

    Insomma tante cose potrebbero farmi sembrare strana, anche se fino a poco tempo fa cercavo di adattarmi, ora meno...
    Mi è stato detto che sembra che io stia su un piedistallo....cosa assolutamente non voluta, forse dipende dal fatto che ci metto secoli a dare confidenza.
    Magari potrei continuare ma ti ho annoiato abbastanza! :) :D




    BlunotteMononokeHimeOrsoX2tierreSunce
    " Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi....."
  • MarkovMarkov Pilastro
    Pubblicazioni: 8,793
    Angel_a ha detto:

    Mi è stato detto che sembra che io stia su un piedistallo....

    Anche a me a volte l'hanno detto, però ogni tanto mi prende il vizio di tirarmela come una fionda :D
    Sniper_OpsCharadeAngel_amarco3882
  • Angel_aAngel_a Veterano
    Pubblicazioni: 156
    @Markov alla fine se ci tengono tanto a vederci così perchè deluderli?  :))
    MarkovCharade
    " Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi....."
  • marco3882marco3882 Colonna
    Pubblicazioni: 1,418
    @Angel_a in molte cose sembri la mia descrizione. Soprattutto il fastidio alla confusione e alle persone che parlano tutte assieme. E la freddezza, o meglio la freddezza percepita dagli altri che poi non corrisponde a realtà interiormente
    Angel_a
  • OrsoX2OrsoX2 Veterano Pro
    Pubblicazioni: 860
     @Angel_a  il fatto di socializzare poco e voler stare per conto proprio è comune a molti Aspie, perché finisce per essere una conseguenza della diversità dovuta alla presenza dei tratti dello spettro.

    L'ipersensibilità sensoriale è una cosa che varia molto da persona a persona, ma può essere attenuata utilizzando determinati accorgimenti ben collaudati da altri Aspie (p.es. asportazione delle etichette dei capi di vestiario a contatto diretto con la pelle, cuffie antirumore, illuminazione riposante del posto di lavoro, occhiali da sole, ecc.). In particolari casi può anche essere utilizzata vantaggiosamente (p.es. per diventare sommelier).

    Il fatto di essere più veloce degli altri a fare, o a concentrarsi su, determinate cose può costituire un vero punto di forza. Sarebbe molto importante cercare di utilizzare questa capacità senza sminuire il lavoro di coloro che ne sono privi. In questo caso questa diversità verrà rispettata e anche apprezzata dagli "altri", anziché essere considerata una forma di snobismo e di sfoggio di sfacciata superiorità.

    ;) Questo è solo un flash delle mie esperienze personali, non un predicozzo.
    MononokeHimeAngel_a
    ("Caducità delle umane cose!" - considerazione indifferentemente attribuibile a Umani e Non)
  • NemoNemo Moderatore
    Pubblicazioni: 2,999
    Angel_a ha detto:



    Inoltre, altra cosa che ho, è che sono di una lealtà quasi da cogl....
    Se dico una cosa è quella. Punto. E mi manda in bestia chi dice una cosa e poi fa altro.
    I sottotesti. Ma proprio no.




    Sister.
    Angel_aMononokeHime
    Memento Mori
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online