Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Spazio Asperger è attivo anche su Facebook.

Per raggiungere la nostra pagina con gli argomenti più discussi del giorno, news e immagini cercate "spazioasperger.it"

Per un gruppo indirizzato a ricerca e terapia cercate "Ricerca e terapia nello Spettro Autistico"

Come ghepardi allo zoo

2

Commenti

  • Winged_LionWinged_Lion Membro
    Pubblicazioni: 250
    fare come in Svezia intanto, diffondere l'informazione su cosa REALMENTE sia l'asperger, non come wikipedia italica...
  • zisczisc Senatore
    modificato August 2013 Pubblicazioni: 1,603
    fare come in Svezia intanto, diffondere l'informazione su cosa REALMENTE sia l'asperger, non come wikipedia italica...
    ok,  per wikipedia essendo libera si puo' fare da subito qualcosa, tipo creare una voce o un link "certificata" (nella sezione riferimenti esterni.) fatta da persone qualificate, magari che son gia' all'interno del forum, e correggere la parte libera
    sarebbe una buona cosa fare delle pagine scientifice con relative commissioni (ma credo sia troppo oneroso) creare una struttura dati magari utilizzando  i riassunti  degli articoli di pub med (quelli pubblici) .  e una voce esplicativa.

    serveno anche strutture di sostegno a cui la gente puo' rivolgersi

    Post edited by zisc on
  • PulpetzPulpetz Veterano Pro
    Pubblicazioni: 791
    @Wolfgang tu che ne pensi di queste idee? Sono possibili da realizzare?
    "Tutto è energia e questo è tutto quello che esiste. Sintonizzati alla frequenza della realtà che desideri e non potrai fare a meno di ottenere quella realtà. Non c'è altra via. Questa non è Filosofia, questa è Fisica".
    Albert Einstein

    "Il cavaliere coraggioso è quello senza armatura"
    Pulpetz

    "Solo il viandante, che ha peregrinato nel suo infinito mondo interiore, potrà accostarsi all’Anima, scoprendo che per anni altro non ha fatto che cercare Lei, poiché Lei è dietro e dentro ogni cosa. I viaggi, si fanno per cercare Anima e le persone si amano in quanto simboli di Anima."
    Carl Gustav Jung
  • andato21andato21 Membro
    Pubblicazioni: 1,191
    Sono contrario chiunque voglia rendere l'autismo una sottocultura, corrente sociale e via dicendo. Molto contrario.

    Tornando in tema gifted in generale (non tutti i gifted sono anche autistici), basterebbe un sistema scolastico ed universitario incentrato sulla formazione a mente aperta, anziché l'indottrinamento ottuso, che già saremmo a 3/4 dell'opera.
    È come è contemplata l'istruzione nella nostra cultura il problema, il resto viene da sé.

  • PulpetzPulpetz Veterano Pro
    Pubblicazioni: 791
    Sono contrario chiunque voglia rendere l'autismo una sottocultura, corrente sociale e via dicendo. Molto contrario.

    Tornando in tema gifted in generale (non tutti i gifted sono anche autistici), basterebbe un sistema scolastico ed universitario incentrato sulla formazione a mente aperta, anziché l'indottrinamento ottuso, che già saremmo a 3/4 dell'opera.
    È come è contemplata l'istruzione nella nostra cultura il problema, il resto viene da sé.

    che c'entra la sottocultura? Io avrei dato non so cosa per veder arrivare un qualche esperto a scuola che ci parlasse dell'Asperger... avrei capito subito di centrare, e forse avrei avuto la metà dei problemi che ho avuto senza conoscerlo...

    Vorrei aiutare i ragazzi che vedo a scuola, alcuni sembrano proprio Aspie, e ti dico solo che li sfottono anche alcuni professori, sti ignoranti dementi!
    "Tutto è energia e questo è tutto quello che esiste. Sintonizzati alla frequenza della realtà che desideri e non potrai fare a meno di ottenere quella realtà. Non c'è altra via. Questa non è Filosofia, questa è Fisica".
    Albert Einstein

    "Il cavaliere coraggioso è quello senza armatura"
    Pulpetz

    "Solo il viandante, che ha peregrinato nel suo infinito mondo interiore, potrà accostarsi all’Anima, scoprendo che per anni altro non ha fatto che cercare Lei, poiché Lei è dietro e dentro ogni cosa. I viaggi, si fanno per cercare Anima e le persone si amano in quanto simboli di Anima."
    Carl Gustav Jung
  • andato21andato21 Membro
    modificato August 2013 Pubblicazioni: 1,191
    @Pulpetz lo so, non mi riferivo a te, come non mi riferivo a nessuno in particolare, ma ad un atteggiamento generale che ho percepito.

    Comunque sono molto meno ottimista di te: se senza diagnosi di AS sei sfigato, con la diagnosi è finta! Nella migliore delle ipotesi passi per menomato, nella peggiore come potenzialmente pericoloso.
    Ai professori frustrati ed ai ragazzi (ragazzini o bambini) sai che gli frega dell'asperger! É una questione culturale prima di tutto.

    Mi sento anch'io toccato nel personale, durante il periodo scolastico ero molto più autistico di ora e la vita sembrava un film tragicomico. Ti dico solo questo, in due occasioni (e dico due), sono stato abusato verbalmente (anche se odio quest'espressione) dalla preside in persona.
    Non voglio giocare all'avvocato del diavolo, sono spinto da onestà intellettuale e pragmatismo (che è essenziale).

    P.s. però siamo fuori tema, l'articolo si riferisce ai gifted (in generale).
    Post edited by andato21 on
  • wolfgangwolfgang SymbolModeratore
    Pubblicazioni: 10,755
    @Wolfgang tu che ne pensi di queste idee? Sono possibili da realizzare?
    Come ho scritto nell'articolo, ho fatto voto di salvarli.

    A ottobre se tutto va bene (e dovrebbe andare) ci sarà la prima scuola "aspie friendly" d'Italia...
    Né scusa né accusa. Addestrare le competenze, insegnare valori, e-ducare l'Uomo dalla Bestia. La Natura non è una scusa.
  • vilsialotuvilsialotu Neofita
    Pubblicazioni: 12

    Si parla solo di ragazzi ed adolescenti, per i quali
    sicuramente si può fare qualcosa: informare e divulgare, a costo di sembrare tutti
    matti, uscire allo scoperto, non avere paura e lottare. Vi chiedo:  cosa devono fare gli aspie che solo in età
    adulta  scoprono di essere tali, che non
    hanno avuto sostegno dalle figure parentali, che hanno sbagliato corso di
    studi, che hanno svolto per anni una professione non adatta a loro, perdendo
    sistematicamente un lavoro dopo l’altro, se escludiamo il suicidio, cosa
    possono fare?

    reset
  • zisczisc Senatore
    Pubblicazioni: 1,603

    Si parla solo di ragazzi ed adolescenti, per i quali
    sicuramente si può fare qualcosa: informare e divulgare, a costo di sembrare tutti
    matti, uscire allo scoperto, non avere paura e lottare. Vi chiedo:  cosa devono fare gli aspie che solo in età
    adulta  scoprono di essere tali, che non
    hanno avuto sostegno dalle figure parentali, che hanno sbagliato corso di
    studi, che hanno svolto per anni una professione non adatta a loro, perdendo
    sistematicamente un lavoro dopo l’altro, se escludiamo il suicidio, cosa
    possono fare?

    ripartire da capo e fare in modo che agli altri non succeda.
    bene o male si sono accumulate informazioni, basta solo vedere cosa possiamo farne, ed in realta' potrebbe essere anche una cosa da cui trarre vantaggio.
    potra' essere difficile, ma credo sia possibile.
    come disse scheldon la mia droga si chiama scuola (per il percorso studi)......
    e dalla scuola vengono fuori le cose piu' disparate, inoltre le menti bizzarre o stramboidi potrebbero trasformare una cosa umoristica in una cosa utile, per esempio il dispositivo di sicurezza per evitare le cadute dal cesso ( puntata odierna di cliveland show )secondo me e' geniale, sia come trovata comica che come dispositivo.
  • catwomancatwoman Veterano
    Pubblicazioni: 156
    @Pulpetz lo so, non mi riferivo a te, come non mi riferivo a nessuno in particolare, ma ad un atteggiamento generale che ho percepito.

    Comunque sono molto meno ottimista di te: se senza diagnosi di AS sei sfigato, con la diagnosi è finta! Nella migliore delle ipotesi passi per menomato, nella peggiore come potenzialmente pericoloso.
    Ai professori frustrati ed ai ragazzi (ragazzini o bambini) sai che gli frega dell'asperger! É una questione culturale prima di tutto.
    Purtroppo questo è drammaticamente vero! Quando tre anni fa, nella scuola Primaria in cui insegno, ci hanno comunicato che sarebbe arrivato un bambino con la Sindrome di Asperger ( io all'epoca non sapevo di essere Aspie nè che cosa fosse questa sindrome) ce lo hanno descritto come una sorta di autistico che non provava emozioni nè sentimenti..anche ora mi sono accorta che le mie colleghe fanno ben poco per capirlo e lo ritengono un "anormale", spesso mi chiedono come abbia fatto a instaurare un bel rapporto con lui e come faccia a sopportarlo!!! Io ho provato a spiegare che mi piace molto quando mi parla delle sue passioni, cioè il computer e l'astronomia, che ha argomenti interessanti, ma mi sono scontrata con il loro "sentire comune": se non sei omologato non sei normale, sei fuori. Mi auguro che non sia così in tutte le scuole
    Domitilla
    "I gatti sono cani autistici" Tony Attwood
Accedi oppure Registrati per commentare.
Dona il 5x1000 a Spazio Asperger ONLUS. Codice Fiscale: 97690370586
Un pizzico di autismo? Ma quale? Aiutaci a scoprirlo con la ricerca online